Salone del libro, la Regione dà forfait ma ci sono gli scrittori sardi

La rassegna parte domani, presenti anche gli editori Cuec e Arkadia

SASSARI. Quindici anni di presenza costante al Salone Internazionale del Libro di Torino. Una sequenza ininterrotta dal 1999 che quest’anno non potrà essere rinnovata. La casa editrice Il Maestrale non parteciperà alla XXVII edizione dell’evento nazionale più importante di promozione del libro. Troppo grande la crisi che sta investendo la piccola e media editoria. Impossibile pensare di andare con un proprio stand – come era sempre riuscita a fare – dopo la rinuncia dell’Associazione degli editori sardi (Aes) a partecipare al Salone, a causa del mancato finanziamento da parte della giunta Pigliaru. Assente, sempre per valutazioni di ordine economico, anche la casa editrice Ilisso, che da diversi anni ormai partecipava con uno stand autonomo oltre a quello collettivo degli editori sardi. La Regione Sardegna, è noto, a Torino non ci sarà. Ma la Sardegna sarà comunque presente, con i suoi scrittori – da Michela Murgia a Marcello Fois, da Flavio Soriga a Milena Agus e Salvatore Niffoi – e la casa editrice Arkadia.

Tanti gli appuntamenti inseriti all’interno del programma del Salone, che si svolgerà da giovedì 8 a lunedì 12 maggio al Lingotto Fiere. Salvatore Niffoi e Milena Agus presenteranno i loro ultimi libri: venerdì 9 alle 18 nel Caffè letterario Niffoi sarà l’autore protagonista del ciclo “Un’ora con… Proposte degli editori” per presentare “La quinta stagione è l’inferno” edito da Feltrinelli, mentre sabato alle 12.30 nella Sala Blu Milena Agus presenterà “Guardati dalla mia fame” (Ed. Nottetempo) scritto con Luciana Castellina.

Diversi gli appuntamenti a cui parteciperà Michela Murgia. Giovedì 8 alle 15 nel Caffè letterario la scrittrice di Cabras dialogherà con Marina Sozzi, autrice del libro “Sia fatta la mia volontà” (Chiarelettere) in cui affronta il tema dell’eutanasia; alle 17 invece, nella Sala Bianca, parteciperà alla presentazione del libro “Francesco tra i lupi” (Laterza), sul pontificato di Bergoglio, di Marco Politi. Sabato 10, alle 17.30, l’autrice di “Accabadora” prenderà parte alla conferenza “Etica civile. Una proposta per il Paese” e alle 20 sarà ospite della nuova sezione “Officina. Editoria a progetto”. Domenica 10, alle 17.30 nell’Arena Bookstock, la scrittrice sarà tra gli autori che daranno voce al giovane Holden in occasione dell’uscita per Einaudi della nuova traduzione del capolavoro di Salinger.

Tra gli ospiti del nuovo progetto “Officina”, anche Flavio Soriga: sabato alle 19 celebrerà i dieci anni di “Contromano” insieme ad altri autori che come lui hanno scritto per la collana di Laterza. Marcello Fois parteciperà, sabato 10 alle 17, alla presentazione del libro “La Collina” (Fandango), primo romanzo di Andrea Delogu e Andrea Cedrola.

La Cuec porta a Torino il libro “Il forno e la sirena” di Giacomo Mameli, che sarà presentato domani alle 13 nello spazio Indipendent's Corner. Con l’autore intervengono i critici letterari Goffredo Fofi e Gianluigi Beccaria. Coordina Stefano Salis de Il Sole 24 Ore.

Tre, infine, gli eventi targati Arkadia: giovedì 8 alle 12 il nuovo romanzo di Paolo Negro, “Spiritus Templi”, aprirà gli appuntamenti con la narrativa; alle 16.30 ci sarà un incontro con i ragazzi del “Liceo Giuseppe

Peano” di Tortona impegnati in una riflessione sul bullismo a partire dal saggio “Storie di bullismo”, di Bruno Furcas e Stefano Porcu. Venerdì 9, alle 14, nella Sala Avorio, anteprima del nuovo romanzo di Piero Isgrò, “La sposa del Nord”, con l’autore e il critico Salvatore Silvano Nigro.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro