Scontro tra centauri a Palau, una vittima

Un maitre toscano è morto nello schianto contro la Suzuki guidata da un cuoco sassarese

PALAU. Un terribile scontro frontale tra due moto avvenuto due notti fa sulla strada tra Palau e Santa Teresa è risultato fatale per Lorenzo Aronica, un maitre di 46 anni di Pistoia, rimasto ucciso sul colpo. Il centauro alla guida dell’altro mezzo, il cuoco sassarese Nicolino Pala, 56 anni, che se l’è cavata con qualche escoriazione, si è visto assegnare gli arresti domiciliari con l’accusa di omicidio colposo. Il test alcolemico effettuato dai carabinieri sull’uomo è risultato infatti positivo (il tasso era di 1.5, il triplo di quanto ammesso dal codice della strada) e il provvedimento è scattato automaticamente. A peggiorare la posizione di Pala la scoperta che il mezzo non era assicurato.

Secondo i rilievi effettuati dagli uomini dell’arma, sarebbe stato la moto di Pala a invadere la corsia opposta in prossimità di una curva, proprio nel momento in cui sopraggiungeva il mezzo guidato da Aronica. È accaduto intorno alle 2.30 di due notti fa. Lorenzo Aronica, nato a Villarosa (in provincia di Enna), ma da molti anni residente in Toscana a Ponte Buggianese, un piccolo borgo vicino a Montecatini, nel Pistoiese, aveva terminato il turno di lavoro nel ristorante “L’Osteria” di Porto Pozzo, dove lavorava da una quarantina di giorni.

Con alcuni amici si era recato a Palau per passare qualche ora in allegria e stava rientrando a Porto Pozzo, dove abitava, in sella alla sua Malaguti 250. Giunto nella zona della Capannaccia, da dietro una curva è spuntato un bolide: era la Suzuki 650, guidata da Nicolino Pala, che lavora come cuoco in un ristorante di Palau. Il maitre non ha avuto nemmeno il tempo di rendersi conto di quanto stava accadendo: il potente mezzo ha invaso la sua corsia e lo ha centrato in pieno.

Il decesso è stato praticamente istantaneo, il corpo di Aronica è stato proiettato sull’asfalto vicino ai resti della sua moto, una decina di metri più in là, rovesciata su un fianco, la moto giapponese di Pala, il quale però ha riportato solo escoriazioni. Mentre il personale del 118 provava inutilmente a tenere in vita Aronica, gli uomini della locale stazione dei carabinieri hanno effettuato i rilievi e hanno sottoposto all’alcoltest Pala, che è stato poi arrestato. Saranno loro a tirare le somme e chiarire con certezza sia la dinamica dell’incidente, sia la velocità dei due veicoli.

Addolorato Elvio Maiorca, il gestore del ristorante “L’Osteria” nel quale aveva assunto da qualche settimana Aronica

come responsabile di sala. «Era in Sardegna da 4-5 anni, – dice – e prima di venire da noi lavorava al “Vecchia Gallura” di Palau. Un bravo ragazzo, un buon professionista, affabile con la clientela con la quale aveva un ottimo rapporto. Ancora non crediamo che possa aver fatto questa fine».

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

SCRIVERE: NARRATIVA, POESIA, SAGGI

Come trasformare un libro in un capolavoro