San Raffaele, in arrivo l’offerta

Nelle prossime ore la Qatar foundation presenterà la proposta ai commissari

OLBIA. Nelle prossime ore, forse già stamattina, la Qatar Foundation Endowment presenterà ai commissari liquidatori dell'ex San Raffaele di Olbia l'offerta vincolante per l'acquisto della struttura in vista della realizzazione del nuovo ospedale da 262 posti per il quale c'è già stato un primo via libera formale da parte della Regione, con una delibera di Giunta.

Gli investitori puntano a chiudere le pratiche entro i primi di agosto per siglare il contratto entro la fine del mese in attesa dell'arrivo nell'Isola del premier Matteo Renzi e del Ceo della Qfe, Rashid Fahad Al-Naimi, l'unico che potrà anche annunciare il nome scelto per il nuovo ospedale tra una terna di tre già indicati ma ancora top secret.

«Stiamo andando avanti sia rispetto al progetto sugli equipaggiamenti e attrezzature sia per quanto riguarda la procedura con le banche che è stata seguita dai legali Rossi e Dall’Occhio - spiega il rappresentante italiano della Qatar Foundation, Lucio Rispo - abbiamo presentato la nostra manifestazione di interesse secondo le direttive previste per l'acquisto della struttura e ora siamo in attesa che anche gli istituti di credito si confrontino con la procedura per l'acquisto». Secondo quanto si è appreso anche i legali della Regione e quelli della fondazione qatarina stanno valutando i primi documenti in vista della firma del contratto. Un investimento da 1,2

miliardi spalmati in 12 anni e che comprendono anche i 10 milioni annui previsti per il centro di ricerca. I soldi li mette la famiglia Al Thani. Ovvero, i reali di Doha che aprono le casse della Qatar Foundation Endowment (Qfe), il braccio finanziario del minuscolo ma ricchissimo stato arabo.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller