Meduse enormi coloratissime: paura in spiaggia

LOTZORAI. Immergersi nelle acque trasparenti del mare lotzoraese, a circa 100 metri dalla riva, proprio di fronte all'Isolotto d'Ogliastra e trovarsi a nuotare con grandi meduse, che fino a pochi...

LOTZORAI. Immergersi nelle acque trasparenti del mare lotzoraese, a circa 100 metri dalla riva, proprio di fronte all'Isolotto d'Ogliastra e trovarsi a nuotare con grandi meduse, che fino a pochi giorni fa pare non fossero di casa in questo tratto di mare centro-orientale dell'isola.

Questo è quanto accaduto pochi giorni fa, per la precisione sabato a un bagnante che dopo essersi immerso, si è trovato, di fronte al vetro della propria maschera subacquea, una grande medusa dal diametro di circa 50 centimetri. Come è stato precisato, si dovrebbe trattare di esemplari della specie, Rhizostoma Pulmo, che per fortuna non provoca gravi conseguenze sull'uomo. I suoi tentacoli, di norma, non risultano urticanti tanto da creare pericoli seri per l'uomo. Solo su soggetti particolarmente sensibili, il contatto può provocare irritazioni che scompaiono comunque spontaneamente in breve tempo ma lasciando un prurito-dolore fastidioso.

La notizia delle meduse giganti nel mare di fronte a Lotzorai, ha subito fatto il giro dell'intera area costiera del nord Ogliastra: già per oggi sono previste uscite in gommone, da parte di tanti appassionati, per cercare di fotografarle sott'acqua. La notizia e le foto delle meduse giganti è stata rapidamente ripresa dai maggiori siti di informazione e dai giornali nazionali. Intanto ci si interroga su quali siano i motivi che abbiano portato quelle grandi meduse nel mare d’Ogliastra.

Spesso, dicono gli esperti, la comparsa di meduse è legata alle rapide variazioni di temperature dell’acqua. Con la stabilizzazione delle condizioni meteo, però, un tale pericolo dovrebbe essere scongiurato.

Queste notizie, però, forse non basteranno a tranquillizzare i bagnanti molti dei quali, soprattutto ieri, sono entrati in acqua con maggiore circospezione. In autunno, a ridosso del porto turistico di Arbatax, a pochissimi metri dalle banchine, fra gli yachts ormeggiati, venne filmata la caccia di qualche piccola preda, una verdesca (

di circa 2,70 metri di lunghezza), che poi venne rimorchiata al largo.

Ieri nel mare di fronte alla spiaggia di Badesi ha creato scompiglio l’avvistamento di una verdesca di circa un metro e mezzo nella zona di Li Parisi. Il filmato dell’avvistamento ha fatto subito il giro dei siti web.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

SCRIVERE: NARRATIVA, POESIA, SAGGI

Come trasformare un libro in un capolavoro