Cagliari

Regione, sbloccati investimenti per 900 milioni di euro

Pigliaru e Maninchedda presentano il quadro degli interventi dopo lo sblocco di 255 milioni per la viabilità e 129 milioni per sanità da parte del Cipe

CAGLIARI. Il Cipe sblocca 255 milioni per la viabilità e 129 milioni per la sanità in Sardegna. La rimodulazione presentata dal presidente della Regione Francesco Pigliaru e dall'assessore Paolo Maninchedda  prevede di sbloccare investimenti strutturali per oltre 656 milioni di euro e per tutti gli interventi è prevista l'aggiudicazione delle gare entro il 31 dicembre 2015.

Sulla viabilità i lavori riguarderanno l'ammodernamento della strada statale 131 Carlo Felice nella parte nord da Tramatza (Oristano) a Bonorva (Sassari), il completamento di alcuni lotti della statale 125 Orientale Sarda e l'ammodernamento della statale 554 intorno all'aera vasta di Cagliari.

Sul fronte sanitario arrivano 152 milioni per realizzare infrastrutture e messa a norma di presidi e 129,5 milioni per le aziende ospedaliero universitarie per il settore innovazione e ricerca.

«Questa giunta ha lavorato duro e abbiamo recuperato il tempo perduto - ha spiegato il presidente Francesco Pigliaru in una conferenza stampa - eravamo ultimi a luglio non certo per responsabilità di questo esecutivo e ora siamo i primi, perché siamo la prima Regione alla quale il Cipe certifica il recupero delle risorse. In questo modo possiamo investire nel 2015 su opere fondamentale per il nostro futuro proprio quando c'è più bisogno di cantieri e di lavoro. È un risultato eccellente portato a casa».

L'assessore dei lavori pubblici Paolo Maninchedda ha sottolineato che alle risorse per la viabilità sbloccate dal Cipe occorre aggiungere 143 milioni dell'asse nord della statale 131 (gli svincoli di Sassari e Ghilarza) e i 92 milioni già appaltati per il lotto delle statale 125 vicino a Tortolì. «In questo modo - ha annunciato - muoviamo risorse per circa 900 milioni, cioè in cinque mesi abbiamo raggiunto un grado di appaltabilità pari a quello dei cinque anni precedenti con la Sassari-Olbia».

Ancora per la sanità arrivano 40 milioni per il nuovo blocco R del Policlinico universitario di Monserrato, che permetterà di spostare alcuni reparti oggi ospitati negli ospedali Marino, Ss. Trinità

e Binaghi, di realizzare l'elisuperficie e la nuova hall che sarà orientata verso la fermata della MetroCagliari. Poi ci sono i 95 milioni per l'Aou di Sassari (ampliamento del complesso ospedaliero) e 68 milioni alla Asl di Sanluri per la realizzazione del nuovo ospedale di San Gavino.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller