Sulle maglie Dinamo il logo dei Giganti di Mont’e Prama

Siglato accordo con la società sassarese per 750mila euro Un messaggio che punta sulla qualità della vita nell’isola

CAGLIARI. I Giganti (di Mont'e Prama) sulle spalle dei giganti. Della Dinamo. È la scelta della Regione per far fare il giro d'Italia o del mondo alle statue esposte al museo archeologico di Cagliari e a Cabras. La squadra di Meo Sacchetti esordirà con il nuovo logo nella prima gara della final eight di Coppa Italia venerdì a Desio. Anche se un test era già stato fatto in casa con il Pistoia. Un esperimento che ha passato due esami: quello dell'impatto in chiave marketing. E anche quello scaramantico visto che in quell'occasione i biancoblù avevano vinto.

L'accordo con la Regione è stato sottoscritto ieri mattina: un'operazione da 750mila euro sino a fine stagione. Un immagine che vuole portare a canestro, magari con un tiro da tre, anche uno dei concetti fondamentali della campagna di comunicazione partita dall'assessorato al turismo: Sardegna come isola della qualità della vita. Che va abbinata naturalmente all'Expo e alle tematiche centrali della manifestazione di Milano: produzioni agroalimentari, eccellenza ambientale, innovazione sostenibile e longevità. La strategia è appena partita. Anche se, come dire, è il secondo tempo della partita appena chiusa con l'agenzia Sardegna Promozione. «Non si tratta – ha detto l'assessore al Turismo Francesco Morandi – di comarketing o sponsorizzazione: stiamo investendo su un messaggio ben preciso dopo un attento studio sugli effetti che vogliamo ottenere». Presenti tra gli altri l'assessore regionale alla Cultura e allo Sport Claudia Firino, il sindaco di Cabras Cristiano Carrus, la squadra della Dinamo con il coach Meo Sacchetti. «Oltre a lavorare insieme e in maniera strutturale, gli assessorati della Cultura e del Turismo oggi hanno lanciato un'iniziativa promozionale fresca e innovativa – ha detto Firino –: veicolare un simbolo che ci identifica in maniera molto forte all'esterno, come i Giganti di Mont'e Prama, sarà anche un apripista per valorizzare tutto il nostro straordinario patrimonio archeologico. La campagna promozionale che prende avvio oggi è frutto di una collaborazione vincente con il territorio». Apertura anche alle altre società sportive isolane. Compreso il Cagliari: i rapporti si erano interrotti bruscamente in seguito alle vicende che avevano portato allo stop dell'agenzia Sardegna Promozione. «Sì – ha detto Morandi – purché il messaggio sia veicolato tenendo presente l'obiettivo che la Regione vuole raggiungere. Dietro questo accordo con la Dinamo c'è uno studio dei mercati e degli obiettivi. E valuteremo costantemente se questo messaggio produce i risultati che noi ci aspettiamo». In fase di studio anche altri “prodotti" da lanciare anche attraverso nuovi canali: operazioni per il momento top secret. «È una strategia – ha anticipato Morandi – molto più ampia». Un piano di comunicazione che comprende anche la presenza e l'immagine della Sardegna all'Expo di Milano. L'immagine dei Giganti sarà ripresa anche nei banner del Palazzetto di Sassari e degli impianti che ospiteranno le gare della Dinamo. Nei prossimi mesi tre installazioni saranno collocate negli aeroporti di Alghero, Cagliari e Olbia. punti di informazione della rete regionale, attivati a gennaio, si occuperanno della diffusione delle conoscenze sulla storia delle sculture. l’attività di ricerca e sviluppo, innovazione e strumenti

hi-tech: i Giganti di Mont’e Prama saranno valorizzati nell’ambito delle nuove soluzioni di comunicazione in corso di sviluppo. Nuovi strumenti di comunicazione che l’assessorato, nell’ambito di protocolli di intesa con gli enti di ricerca della Regione, utilizzerà in occasione dell’Expo.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community