Elezioni: il 31 maggio al voto 167 Comuni fuori Anela e Austis

Nei due centri non è stata presentata alcuna lista Le regole: doppia preferenza solo sopra i 5mila abitanti

SASSARI. Sono 167 i Comuni isolani chiamati ad eleggere il sindaco e il nuovo Consiglio: il numero iniziale, 169, si è ridotto di due perché ad Anela nel Goceano e Austis in Barbagia non è stata presentata neppure una lista. Nei due centri sarà presto nominato il commissario prefettizio. L’appuntamento con le urne è fissato per il 31 maggio: complessivamente, i sardi al voto saranno poco meno di 519mila. Solo quattro i centri con popolazione superiore a 15mila abitanti: si tratta di Quartu, Nuoro, Porto Torres e Sestu.

Come si vota. Le modalità di votazione sono differenti a seconda del numero di abitanti del Comune. In quelli con popolazione inferiore ai 15 mila abitanti è possibile dare la preferenza al sindaco o alla lista tracciando un segno sul nome o sul simbolo. Oppure è possibile votare sia il sindaco sia la lista tracciando un segno su entrambi. Non è ammesso il voto disgiunto che invece è possibile nei centri con popolazione superiore a 15mila abitanti: in questo caso gli elettori potranno scegliere di dare la preferenza a un candidato sindaco (o a una lista) e ad un aspirante consigliere comunale appartenente a un altro schieramento.

Le preferenze. Anche in questo caso il numero cambia a seconda della popolazione del Comune. Nei centri più piccoli, con meno di 5mila abitanti, è ammessa una sola preferenza a un candidato consigliere. In tutti quelli con popolazione superiore a 5mila è invece possibile esprimere la doppia preferenza ma a particolari condizioni. La legge tutela le donne e per garantire una quota femminile all’interno delle assemblee prevede che i due voti siano attribuiti a un uomo e a una donna: non è possibile votare per due uomini ma neppure per due donne, pena l’annullamento della scheda.

Quando si vota. Domenica 31 maggio le urne saranno aperte dalle 7 alle 23, per votare è necessario esibire la tessera elettorale e un documento d’identità valido. Nei centri con popolazione superiore ai

15mila abitanti è previsto il turno di ballottaggio, nel caso nessuno dei candidati ottenesse più del 50 per cento dei voti al primo turno: il ballottaggio si svolgerà domenica 14 giugno. Sarà eletto sindaco il candidato che al secondo turno otterrà il maggior numero di voti. (si. sa.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community