mezzi mai intestati agli acquirenti

Truffa delle auto a Orroli, denunciati due venditori

Il proprietario di un autosalone di Nurri, O.P., e la responsabile di una agenzia di pratiche d’auto di Senorbì, E.I.,sono stati denunciati dai carabinieri di Orroli per truffa aggravata e falso in...

Il proprietario di un autosalone di Nurri, O.P., e la responsabile di una agenzia di pratiche d’auto di Senorbì, E.I.,sono stati denunciati dai carabinieri di Orroli per truffa aggravata e falso in atto pubblico. I militari, coordinati dal capitano Paolo Bonetti, comandante della compagnia di Isili, hanno accertato che decine di auto fermate a posti di controllo nel Sarcidano non erano intestate ai legittimi proprietari ma al titolare dell’autosalone nurrese dove erano state acquistate benché i compratori avessero pagato, al momento del ritiro del veicolo, la tassa – per un importo tra l’altro superiore a quello previsto – per l’iscrizione al Pra. Fondamentale per il buon esito delle indagini è stata la collaborazione del ministero delle infrastrutture e dei trasporti e del Pubblico registro

automobilistico. «L’operazione “quattro ruote” – sottolinea il capitano Bonetti – testimonia la costante attenzione dei carabinieri per le attività antifrode. I casi sospetti si potrebbero moltiplicare non completata l’analisi della documentazione sequestrata». (gian carlo bulla)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

SCRIVERE: NARRATIVA, POESIA, SAGGI

Come trasformare un libro in un capolavoro