Varianti per recuperare l’Iva

Le intercettazioni: progetti modificati prima ancora dell’inizio dei lavori

SASSARI. L’Inchiesta dei carabinieri - come è stato spiegato ieri mattina nel corso della conferenza stampa dal comandante provinciale colonnello Giovanni Adamo, dal maggiore Giuseppe Urpi e dal capitano Gianpiero Lampis - ha incrociato anche altre attività illegali che sono saltate fuori grazie alle intercettazioni ambientali.

Il furto. Tra queste c’è il furto di un automezzo a Sassari, e per il quale sono indagati (furto aggravato in concorso): Giuseppe Tilocca, 38 anni operaio del Comune di Burgos; Antonio Dessì, 38, di Burgos; Matteo Arras, 37, di Bultei, e Carlo Saba, 47 di Bultei ma residente a Sassari.

Per tutti il gip ha disposto la misura dell’obbligo di dimora nei rispettivi comuni.

Spaccio di droga. L’operaio del Comune di Burgos ricompare anche nell’episodio che riguarda lo spaccio di sostanze stupefacenti entrato nell’inchiesta. Insieme a lui sono coinvolti Francesco Bulla, 30 anni di Bottida; Leonardo Nughedu, 28, di Burgos e Angelo Lodde, 32 di Burgos. Anche in questo caso, disposto l’obbligo di dimora.

Truffa aggravata. Giuseppe Tilocca, l’operaio comunale di Burgos emerge anche nell’episodio della truffa aggravata ai danni dell’istituzione pubblica. I carabinieri hanno accertato che Tilocca e Maria Giovanna Nughedu, di Burgos (collaboratrice amministrativa part-time del Comune di Burgos), in più occasioni avrebbero attestato falsamente la loro presenza al lavoro. In poche parole si sarebbero coperti a vicenda timbrando - a seconda delle occasioni - uno per l’altro. Le disposizioni arrivavano via sms.

Variante. C’è anche la storia di una variante in corso d’opera «accordata» prima ancora che comincino i lavori tra le cose che i carabinieri hanno scoperto attraverso le intercettazioni ambientali. Il 28 marzo 2014, è Luigi Deffenu , vice sindaco di Lodè, che chiama Salvatore Arras (sindaco

di Burgos) per chiedere delucidazioni in merito al progetto di una strada . I due parlano di percentuale dell’Iva. Il 31 marzo Francesco Salis chiama Salvatore Arras per dire che c’è uno sbaglio nell’Iva. Pazienza, si potrà recuperare: «Con una variante o con un lavoro». (g.b.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO: DAL WEB ALLE LIBRERIE

Come vendere un libro su Amazon e da Feltrinelli