rogo a capo teulada

Fiamme nel Poligono, divampa la polemica

TEULADA. Un incendio all’interno del Poligono di Teulada, alle spalle di Porto Pino. Un rogo violento: per domare le fiamme sono state necessarie cinque ore. E immediatamente è divampata anche la...

TEULADA. Un incendio all’interno del Poligono di Teulada, alle spalle di Porto Pino. Un rogo violento: per domare le fiamme sono state necessarie cinque ore. E immediatamente è divampata anche la polemica. Si tratta del primo incendio in un’area militare da quando sono state approvate le prescrizioni regionali antincendio, che obbligano i poligoni a dotarsi di propri piani e di forze autonome di contrasto ai roghi e che vietano, dal 1 giugno al 30 settembre, le esercitazioni.

Il deputato di Unidos Mauro Pili ha pubblicato sul suo profilo Facebook immagini della colonna di fumo. Con un commento pesante: “Pigliaru e compagni sono responsabili di questo disastro dentro le basi. Altro che accordi. Solo prese in giro che devastano la Sardegna”. La replica è del sottosegretario alla Difesa Domenico Rossi: «Non si capisce come Pili possa fare certe affermazioni arrigando la popolazione attraverso Facebook. L'origine di questo incendio non è sicuramente scaturita da un'esercitazione presso il poligono anche perché – aggiunge Rossi – le esercitazioni sono ferme dal 1 giugno grazie all'accordo siglato con la Regione al tavolo tecnico». Proprio la Regione, che ha partecipato alle operazioni di spegnimento, annuncia “che oggi avranno luogo le attività di indagine per capire origine, punto di innesco, estensione ed entità dei danni. Seguirà un confronto con i vertici militari per verificare la concreta attuazione di quanto previsto nelle prescrizioni antincendio”. Dal Poligono arrivano rassicurazioni: “Nessuna esercitazione era in corso quando è scoppiato il rogo – dice il capitano Andrea Cocco – , poiché sono sospese dal 1 giugno al 30 settembre”. Il capitano Cocco aggiunge che “il Comando del comprensorio militare ha

attivato tutte le procedure antincendio che hanno compreso l’intervento di un elicottero dell’Aviazione dell’Esercito e il concorso del Corpo Forestale dello Stato». Chiamato, precisa il sottosegretario Rossi, dopo che l’elicottero, effettuati 4 lanci, è rimasto bloccato a causa di una avaria.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community