il progetto

Le eccellenze alimentari all’Expo

Quattro aziende sarde si sono messe in rete grazie alla Regione

CAGLIARI. Il pranzo a Milano è servito: pasta, pecorino, frutta, miele. La tavola è quella dell'Expo: a presentare le portate ci hanno pensato Regione e Argea e quattro aziende dell'agroalimentare sardo che si sono messe in rete. E in pochissimi tempo, rispondendo ai bandi dell'assessorato all'agricoltura, hanno staccato il biglietto per l'esposizione internazionale. Un biglietto di presentazione per l'export. Anche se qualche azienda già ci aveva pensato anche per conto proprio ad aprire canali commerciali persino lontano dal Mediterraneo. In campo quattro organizzazioni di produttori (OrtoSestu, S’Atra Sardigna, Terrantiga, Unione Pastori Nurri) all'esposizione milanese con la spinta della Regione. Una presenza spalmata in quattro settimane sotto un

unico nome, la rete di imprese “Eccellenze alimentari di Sardegna”: insieme il pacchetto raggiunge un fatturato di oltre 30 milioni. Il progetto è supportato da Copagri. La spesa complessiva è di oltre 146mila euro, con oltre 117mila euro finanziati dalla Regione (80 per cento). (s.a.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

SCRIVERE: NARRATIVA, POESIA, SAGGI

Come trasformare un libro in un capolavoro