Miss Italia dal Forte Village a Santa Sabina

CAGLIARI. Sportiva, sensibile, solare. Mara Zucca vola leggera. Al Joy Village di Quartucciu è lei la regina. Per una sera o qualcosa di più, come auspicano parenti e amici, si vedrà. Miss Italia...

CAGLIARI. Sportiva, sensibile, solare. Mara Zucca vola leggera. Al Joy Village di Quartucciu è lei la regina. Per una sera o qualcosa di più, come auspicano parenti e amici, si vedrà. Miss Italia avanza, con charme e curiosità. Domenica scorsa i giurati hanno premiato lei, diciottenne di Capoterra con un appeal niente male: Mara Zucca ha nel palmaré s il podio da prima della classe ai campionati italiani di Sincro dance. La tappa del circuito isolano del concorso fondato da Mirigliani 76 anni fa, coordinato in Sardegna da vent’anni da idee e grinta di Michela Giangrasso, ha regalato applausi anche a Valeria Defraia, venticinque anni di Quartu Sant’Elena, splendida seconda del reame e a Marta Macciò e Micol Tocco: terze dal sorriso immacolato.

Adesso, si riparte. Ieri sera Miss Italia Sardegna 2015 è sbarcata nel cuore di Cagliari. Il Caffè Europa, storia e cultura di un centro nevralgico a metà tra affari e shopping, si è aperto al mondo della bellezza. In piazza Repubblica la sfilata era molto attesa ed è stata un successo.

L’ambiente, dalle candidate all’esercito dei dietro le quinte – acconciatori, truccatrici, stilisti, giurati, fotocineoperatori – accompagna con aspettative sempre più calde le selezioni che conducono alla finale regionale di fine agosto con diretta tv su Sardegna Uno. Dal Caffè Europa - sul sito missitalia.it ci si può ancora iscrivere - al proscenio del Forte Village. Domenica prossima il resort a cinque stelle di Santa Margherita di Pula ospiterà l’ottava performance delle piccole “Cristina Chiabotto crescono”.

Attesi in giuria grandi dello spettacolo e celebrità di vario genere, habitué del Forte.

Dal resort si cambia provincia. Infatti, per martedì 21 luglio il calendario prevede lo sbarco al sito di Santa Sabina. A Silanus si procede con «una formula viva e attuale oltre che un sano modello di bellezza», rimarca Michela Giangrasso.

Intanto, nelle serate precedenti hanno portato a casa i titoli Valentina Fanari (24 anni, Curcuris, Oristano) alla “Gondola” di Maracalagonis, seguita dalla ventiquattrenne Carla Carcangiu (Sadali, Nuoro): un bel derby tra fascino oristanese e barbaricino. Nel rientro della scuderia Giangrasso in Campidano, appuntamento al “Bingo Imperial” di Quartu. Qui, rose e corona per la studentessa di architettura Laura Demontis, ventiseienne quartese. Sul palco anche Miss Sardegna in carica, Valentina Vallascas.

Mentre al ristorante “Poetto” sull’omonima spiaggia del capoluogo, domenica 5 luglio, ha trionfato una splendida ragazza di Sassari: Carola Solinas, mora di 22 anni. Tratti particolari? Bella, molto bella, insegna danza e ha forti aspirazioni per aprirsi un varco nel mondo della moda.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro