montresta

Celestini e Omar Pedrini al festival “L’isola del teatro”

MONTRESTA. Saranno i “Racconti d'estate” di Ascanio Celestini, ospite illustre e gradito ritorno, ad aprire sabato la tredicesima edizione de “L'isola del Teatro e L'Isola raccontata”, il festival...

MONTRESTA. Saranno i “Racconti d'estate” di Ascanio Celestini, ospite illustre e gradito ritorno, ad aprire sabato la tredicesima edizione de “L'isola del Teatro e L'Isola raccontata”, il festival organizzato da Il Teatro del Sale a Montresta e Bosa. Tra gli ospiti che animeranno le due località sino al 30 agosto, con spettacoli, musica, cinema, letture e giochi, ci saranno fra gli altri Omar Pedrini, Ratapignata, Dorian Gray, Marco Nateri, il progetto Meeting the Odyssey e la Compagnia Es Circo e il Teatro dall’armadio, insieme all’intenzione di raccontare “la Sardegna del fuoco, del pane, del maestrale e del petrolio” attraverso gli incontri con gli autori. Nello spettacolo di Celestini, che darà il via alla rassegna l’8 all’anfiteatro di Montresta alle 21, dal sottotitolo “fiabe per adulti che volevano essere bambini cattivi”, l’attore recupera ed interpreta racconti già scritti ed altri nuovi caratterizzati da un meccanismo simile a quello delle storielle comiche. Spiega Celestini: “queste sono storie che fanno ridere e arrabbiare, ma sempre col dubbio che la causa del riso e della rabbia non sia qualcun altro, ma noi stessi”. Il festival prosegue domenica notte per le strade del paese, con lo spettacolo/parata “La discesa dei giullari” di Gurdulù Teatro . Dal 10 al 13 gli appuntamenti si alterneranno tra Bosa e Montresta con gli incontri con l’autore (“Saludi e Trigu - Il pane e le sue sfumature” con Gerardo Piras e Barbara Pani) e la proiezione di “Oil”, il documentario-denuncia sul polo petrolchimico della Saras con il regista Massimiliano Mazzotta. Il 14 a Bosa, nel Piazzale dei Cappuccini alle 22 è in programma il concerto/spettacolo di Omar Pedrini, in cui l’ex Timoria presenterà, oltre ai suoi successi rivisitati in versione unplugged, anche interpretazioni di poesie e stralci di prosa scelti tra i suoi autori preferiti.

Il 16 al belvedere di Montresta l’incontro con Giuseppe Mariano Delogu, autore de “Dalla parte del fuoco”, mentre il 17 nel Piazzale dei Cappuccini a Bosa sarà di scena “Nausicàa, io sono io”, spettacolo del progetto Meeting the Odyssey di Cada Die Teatro, Scarlattine, Anapoda e Réseau en scène.

Il 18 e il 21 nella Casa Deriu di Bosa si svolgerà dalle 21.00 “Fragili Fogli”, un omaggio a Edina Altara di Marco Nateri, con una performance ogni 15 minuti per singolo spettatore. Il 23 ancora un concerto, a Montresta, con i Dorian Gray, in Sound & Vision, con i disegni creati da Paolo Bacilieri e proiettati dal vivo. Gli spettacoli, anche per bambini – come “Cartoni Animali” del Teatro Silfo (il 14 a Montresta), “Fiabe a

fisarmonica” dei Lughené (il 16 a Bosa) e “Is bidrureddas ed altre storie” di Monica Tronci Pau - gli incontri letterari e le proiezioni, proseguiranno sino a fine mese, con la chiusura del festival affidata allo ska-reggae dei Ratapignata, in concerto il 30 agosto all’Anfiteatro di Montresta.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

SCRIVERE: NARRATIVA, POESIA, SAGGI

Come trasformare un libro in un capolavoro