Consorzi di bonifica: riforma al via

L’assessore Falchi annuncia l’approvazione da parte della giunta della delibera

CAGLIARI. Una piccola rivoluzione nei Consorzi di bonifica dell’isola. Tre provvedimenti della giunta che riordinano il settore. La proposta è dell’assessore all’Agricoltura Elisabetta Falchi.

Fusione Consorzi. La prima delibera riguarda la fusione fra i consorzi della Sardegna Meridionale, del Cixerri e del Basso Sulcis. «Si è dato avvio a questo processo di fusione – dice la Falchi – per creare un percorso di risanamento finanziario e di riordino del settore dei consorzi di bonifica regionali. L’obiettivo è arrivare alla sostenibilità dei costi della gestione». La scelta della fusione è nata anche dalla constatazione della insostenibilità funzionale e finanziaria delle due strutture minori del Basso Sulcis e del Cixerri. Una razionalizzazione delle risorse che accorpa enti in alcuni casi troppo piccoli, se si pensa che la superficie irrigata del Cixerri è di 1261 ettari. Quella del Basso Sulcis è di 971, contro i 15mila ettari del Consorzio della Sardegna Meridionale. Sulla riforma hanno dato parere favorevole le associazioni agricole. Sperano che sia l’avvio di un percorso di riordino complessivo del sistema regionale dei Consorzi di bonifica, con riduzioni nell’immediato dei costi dell’acqua. L’ok è arrivato anche dai Comuni di Cagliari e Trattalias, contrari Siliqua e Domusnovas. La parola passa adesso al Consiglio regionale per l’acquisizione del parere della Commissione. Sarà nominato un commissario straordinario.

Proroga gestioni. Il secondo intervento riguarda la proroga delle gestioni commissariali dei Consorzi di bonifica della Sardegna Meridionale e del Basso Sulcis, e la proroga della nomina dei commissari straordinari: Giovanni Pilia per il primo ente e Antonio Loche per il secondo.

Tempo determinato. «Sempre nello spirito di attenzione alla razionalizzazione dei servizi e riduzione della spesa – ha detto l’assessore –, le delibere di nomina

dei commissari dei consorzi di bonifica, prese nel corso dell’anno, prevedevano il divieto di assunzione di nuovo personale da parte dei commissari. Con una delibera approvata venerdì è stata concessa una deroga per garantire la massima efficienza dei servizi erogati alle imprese agricole».

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller