meteo

Il maestrale fa crollare le temperature nell'isola, raffiche a 80 km orari

A Giave e Bitti la temperatura massima scende a 19 gradi. Cagliari tra le città più ventose

CAGLIARI. Il maestrale ha portato via l'afa e il caldo in Sardegna. Già da ieri sera, infatti, il vento si è fatto sentire in diversi centri dell'isola, rafforzandosi con il passare delle ore. Secondo quanto registrato dall'ufficio meteo dell'Aeronautica militare di Decimomannu, in giornata sono state già registrate raffiche da 40 chilometri orari a Decimomannu e da 60 a Elmas.

Cagliari sarà una delle città più ventose dell'isola dove si potranno toccare anche i 70 chilometri orari. I picchi maggiori di maestrale, secondo gli specialisti dell'Aeronautica, si raggiungeranno sulle coste del Sulcis Iglesiente, a Carloforte e Sant'Antioco dove il vento potrebbe soffiare in alcuni momenti anche a 80 chilometri orari.

Come previsto le temperature si sono abbassate notevolmente con massime comprese tra i 19 gradi di Giave e Bitti - città più «fredde» dell'isola - e

i 28 di Domus De Maria. Sul fronte delle piogge, oggi in alcune zone il cielo sarà coperto con possibili piogge prima nelle zone di Sassari, Oristano e nel tardo pomeriggio a Olbia e Nuoro. Domani la situazione climatica rimarrà simile con cielo coperto, vento di maestrale e possibili piogge.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community