Carla Monticelli, narratrice scienziata tra verosimiglianza e fantasia

Oltre a “The Mentor” la serie di fantascienza “Deserto Rosso” in 4 puntate

CAGLIARI. La curiosità scientifica della biologa Rita Carla Francesca Monticelli unita alla capacità di vedere oltre della fantasia sta alla base di “Deserto Rosso”. Una serie costruita in quattro puntate, pubblicate ogni cinque mesi in formato ebook. L’autrice sarda ha intelligentemente creato un’atmosfera di suspense alla fine di ogni puntata fidelizzando il pubblico che sui social discuteva sui possibili sviluppi della trama.

Il mix tra conoscenza e fantasia ha prodotto capolavori nel genere della science fiction. Da citare obbligatoriamente Arthur Charles Clarke – tra i tanti suoi titoli 2001: Odissea nello spazio – autore di una fantascienza dove l’attenzione per la verosimiglianza scientifica è fondamentale.

leggi anche:

Un obiettivo, quello della credibilità scientifica, che la Monticelli ha messo tra i principali nello sviluppo della trama: «sono una scienziata, nello specifico una biologa, anche se non lavoro più attivamente nel campo da anni, sono spesso portata da una sorta di deformazione professionale a cercare una spiegazione per ciò che mi circonda».

La protagonista della storia è un’esobiologa, una studiosa della vita all’esterno del pianta Terra. «Seguo molto e mi tengo informata sugli sviluppi della conoscenza del pianeta rosso. Marte è per certi aspetti molto simile alla Terra. È il quarto pianeta del sistema solare, quindi non troppo lontano dal Sole – racconta Carla Monticelli –. È un pianeta roccioso che contiene più o meno gli stessi elementi del nostro. Il giorno (chiamato sol) su Marte dura poco più di 24 ore. Ci sono alcune differenze poco influenti, e ci sono, però, anche altre differenze che potremmo definire drammatiche e che lo rendono difficilmente abitabile».

Partendo da solide conoscenze astronomiche e scientifiche Carla Monticelli ha ipotizzato una vita marziana davvero lontana dai classici omini verdi. La serie “Deserto rosso” è stata pubblicata a giugno del 2012 e a settembre, su Amazon, esce un altro ebook “L'uomo di Marte” di Andy Weir.

Un primato per l’autrice sarda visto che dal romanzo di Weir viene tratto il film “The Martian” diretto da Ridley Scott, scritto da Drew Goddard e interpretato da Matt Damon. Un segnale di quanto importante sia il mondo del self publishing e di quanto sia continuamente monitorato dalle major dell’editoria e dell’intrattenimento. Un serbatoio senza fine di idee e storie, curate con l’amore che solo la passione per la propria opera può creare. Scrittori che hanno eliminato, per il self publishing, la reputazione di letteratura di serie B. (p.cu.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro