Sit-in a Teulada, alt del questore

La marcia di fronte al poligono non è autorizzata, fogli di via per decine di attivisti

CAGLIARI. La battaglia prosegue, gli attivisti sono pronti a marciare verso Teulada: martedì è in programma, intorno al poligono, la nuova manifestazione contro la guerra e le esercitazioni del Trident Juncture 2015. Oggi c'è un concerto a Cagliari per autofinanziare la trasferta e due pullman sono già quasi pieni. Ma c'è un problema. O forse più di uno: dai fogli di via per diversi attivisti aAlle autorizzazioni per la manifestazione. La Questura di Cagliari, infatti, ha detto no.

I militanti dei movimenti venerdì pomeriggio hanno contestato i provvedimenti emessi dalla Questura che impediranno ai destinatari la partecipazione al corteo del 3. Ma c'è anche la questione del via libera alla manifestazione. «I fogli di via – spiega il questore di Cagliari Vito Danilo Gagliardi – sono stati emessi dalla Questura perché queste persone sono state viste più e più volte girovagare nelle vicinanze del perimetro del poligono di Teulada sia dal personale di vigilanza che dal nostro personale. Dovevamo dare un segnale importante dopo la loro richiesta di manifestazione. Una richiesta aleatoria – spiega il questore – senza un luogo di partenza preciso, un orario, un percorso con un corteo lungo il perimetro del Poligono che chiaramente non sarà autorizzato». C’è ancora una possibilità per i manifestant, l’ok infatti potrebbe essere dato se dovesse essere modificata la richiesta. «In questi termini la manifestazione non verrà autorizzata perché non ci sono i canoni di sicurezza – ha aggiunto il questore – . Questa richiesta potrebbe essere stata fatta per attrarre i pacifisti, quelli veri che oggi (ieri ndr) hanno manifestato tranquillamente. Gli organizzatori avevano chiesto autorizzazioni e concordato percorsi e orari con la Questura», dice ancora il questore. Per martedì si apre però uno spiraglio: «Nell'eventualità – aggiunge Gagliardi – che volessero fare un presidio organizzato e concordato, troveremmo la giusta sistemazione».

Le prossime ore saranno decisive per capire quale potrebbe essere lo scenario martedì davanti alla base di Teulada.

Dalla parte degli attivisti che contestano i fogli di via ci sono anche Usb e Cagliari social forum. Che contestano la linea dura della Questura e chiedono che ai manifestanti sia garantito il diritto di esprimere il proprio dissenso contro basi militari ed esercitazioni. (st.a.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

SCRIVERE: NARRATIVA, POESIA, SAGGI

Come trasformare un libro in un capolavoro