industria

Sassari, Nuoro, Ogliastra: via ai lavori nelle aree di crisi

CAGLIARI. Con il trasferimento della prima tranche di fondi e gli atti di delega stipulati in questi giorni dall’assessorato dell’Industria con gli Enti interessati, partono i lavori per le opere...

CAGLIARI. Con il trasferimento della prima tranche di fondi e gli atti di delega stipulati in questi giorni dall’assessorato dell’Industria con gli Enti interessati, partono i lavori per le opere infrastrutturali nelle aree di crisi di Sassari, Nuoro e Ogliastra programmati dalla giunta il 29 settembre. Gli enti delegati alle opere hanno completato la prima fase progettuale e ricevuto le prime quote di finanziamento, pari al 10 per cento delle somme programmate (22 milioni di euro). Tra gli interventi previsti, particolare importanza rivestono quelli da realizzare negli agglomerati industriali di Porto Torres, Alghero e Sassari (3,5 milioni di euro, in capo al Consorzio industriale provinciale di Sassari), l’adeguamento del sistema idrico integrato a Cala d’Oliva, nell’isola dell’Asinara, le infrastrutture nella zona di Macomer-Tossilo,

le opere stradali nell’area di Ottana e le infrastrutture nel Polo nautico di Tortolì. Gli altri interventi riguardano il Pip di Alghero, la rete idrica di Predda Niedda a Sassari, il Pip del Goceano, le Zir di Pratosardo e di Siniscola, e i Pip di Talana, Tertenia e Villagrande Strisaili.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community