Il tour sardo di Michela Murgia

Dal 25 novembre un ciclo di incontri per presentare il nuovo romanzo, “Chirù”

SASSARI. A quasi due anni di distanza dall’ultima pubblicazione ufficiale, e cinque anni dopo la vittoria del Premio Campiello con «Accabadora», Michela Murgia torna in libreria con il suo nuovo attesissimo romanzo: «Chirú» ( Einaudi). Sarà Murgia stessa a presentarlo ai suoi lettori in un intenso tour che attraverserà la Sardegna all’interno del Festival Éntula.

La prima data è in programma mercoledì 25 novembre. Mi Murgia presenterà la sua nuova opera nella Sala M2 del Teatro Massimo di Cagliari, dalle 19, in compagnia di Francesco Abate e delle letture di Rita Atzeri. Il secondo appuntamento è a Lunamatrona per giovedì 26 novembre. Nella cornice del Museo del territorio Sa Corona Arrubia, a partire dalle 18, Murgia dialogherà con Anna Sulis. Venerdì 27 novembre Murgia sarà impegnata con un doppio appuntamento. Alle 18 a Sassari nei locali della Camera di commercio in compagnia di Sante Maurizi; alle 21 la scrittrice si sposterà ad Alghero per partecipare al Festival “Dall’altra parte del mare”, nella Biblioteca comunale, alle ore 21.

Sabato 28 novembre Michela Murgia si sposterà a Pozzomaggiore per partecipare al ciclo di incontri “Scrittori a piede Lìberos nel Meilogu”. L’incontro è in programma alle 18 nella Biblioteca comunale, in compagnia dello scrittore Alessandro De Roma.

Domenica 29 novembre nuovo doppio appuntamento nel nuorese. Alle 17 presentazione di «Chirú» alla Biblioteca comunale di Sarule in compagnia di Anna Sulis; in serata, alle 20.30, Murgia si sposterà a Nuoro al Caffè letterario Nobel ’26. Qui presenterà il romanzo insieme a Pier Franco Fadda e al fumettista Manuelle Mureddu. Infine, l’ultima data del tour è in programma lunedì 30 novembre a Telti. All’interno del Salone Parrocchiale Don Nino Fresi, dalle 18.30, l’autrice dialogherà con Massimo Dessena.

Quando Eleonora e Chirú, i due protagonisti del romanzo, s’incontrano, lui ha diciotto anni e lei venti di più. Le loro vite sembrano non avere niente in comune. Eppure è con naturalezza che lei diventa la sua guida, e ogni esperienza che condividono – dall’arte alla cucina, dai riti affettivi al gusto estetico – li rende più complici. Eleonora non è nuova a quell’insolito tipo di istruzione. Nel suo passato

ci sono tre allievi, due dei quali hanno ora vite brillanti e grandi successi. Che ne sia stato del terzo, lei non lo racconta volentieri. Eleonora offre a Chirú tutto ciò che ha imparato e che sa, cercando in cambio la meraviglia del suo sguardo nuovo, l’energia di tutte le prime volte.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller