Gergei, fuoco nell’ospizio: subito in salvo 15 anziani

Le fiamme sono partite dalla cucina, gli ospiti evacuati in pochi minuti Provvidenziale l’intervento di un ex vigile del fuoco che ha spento il rogo

GERGEI. Minuti di paura per i quindici ospiti della casa di riposo per anziani San Biagio, che si trova nella centralissima via Marconi, non lontano dal comune.

La serata dei nonnini poteva trasformarsi in un dramma. Un incendio è divampato, per cause ancora in via di accertamento, all’interno della cucina della casa di riposo. Dalla stanza sono fuoriusciti fumi tossici che hanno saturato gli ambienti rendendo l’aria irrespirabile. Tutto è accaduto in pochi minuti. Ma gli ospiti e soprattutto chi gestisce la struttura, non si sono fatti prendere dal panico.

Gli anziani, il più grande dei quali Teresa Cadoni di Escolca ha 95 anni, alcuni dei quali non del tutto autosufficienti, sono stati evacuati a scopo precauzionale e trasferiti con tempestività nel ristorante tzia Matilda, che si trova davanti alla casa di riposo. Gli anziani sono rimasti a guardare l’intervento delle forze dell’ordine e dei vigili del fuoco che hanno domato le fiamme.

I locali sono stati arieggiati e riscaldati. La situazione è ritornata alla normalità dopo qualche ora, ma c’è stata molta paura. Durante l’evacuazione via Marconi è stata bloccata al traffico.

Ad allertare i soccorsi è stata la direttrice della struttura Daniela Scintu. Sul posto si sono precipitati i carabinieri della stazione e del nucleo radiomobile della compagnia di Isili, i vigili del fuoco del distaccamento di Sanluri, la medicalizzata del 118 del distretto sanitario del Sarcidano Barbagia di Seulo e alcuni amministratori e volontari con in testa il vicesindaco Luca Scintu.

A coordinare le operazioni di evacuazione è stato il capitano Paolo Bonetti comandante della compagnia di Isili. «Prima si è levata una fiammata e poi abbiamo sentito uno scoppio – dice una delle dipendenti della casa di riposo –. Fortunatamente a parte il comprensibile spavento e la preoccupazione tutto si è risolto positivamente e nessuno è rimasto ferito».

Determinante è stato l’intervento di Renzo Cadoni, un vigile del fuoco di Escolca in pensione, che, dopo aver chiuso le condutture del gas, senza paura, è entrato nella cucina e con un estintore e ha spento le fiamme. L’uomo ha evitato che le fiamme si propagassero

negli altri ambienti. Gli anziani hanno consumato la cena all’interno del ristorante assistiti oltre che dai dipendenti della casa di riposo anche da alcuni ragazzi del paese e dal personale della struttura di ristorazione. Al termine sono stati riaccompagnati nella casa di riposo.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community