trasporti

Continuità territoriale aerea, arrivano i 30 milioni euro

Lo stanziamento per la Sardegna annunciato da Renzi è stato ufficializzato nella legge sul Giubileo

SASSARI. Mai come in questi giorni, con Ryanair che smobilita dall’aeroporto di Alghero e da quello di Cagliari, la notizia poteva essere accolta con più entusiasmo. I soldi promessi ci sono, arrivano: è l'articolo 10 della legge sul Giubileo a garantirlo. Poche righe nelle quali è sancita “l'attribuzione alla Regione Sardegna della somma di 30 milioni di euro, per l'anno 2015, al fine di garantire la continuità territoriale e migliorare il sistema di collegamenti aerei da e per l'isola. L'intervento – si legge ancora nell’articolo – è motivato dalla necessità di ridurre i disagi per i residenti derivanti dalla condizione di insularità e di assicurare il diritto alla mobilità anche ai passeggeri non residenti”.

La promessa di Renzi. Poco meno di un mese fa era stato il presidente del Consiglio Matteo Renzi ad annunciare lo stanziamento dei 30 milioni durante il Consiglio dei ministri. Fondi destinati alla continuità territoriale, per migliorare un sistema che mostra più di qualche pecca e ha necessità di essere rivisitato. Un maxi assegno statale destinato alla Sardegna, a tutti gli aeroporti, a disposizione della Regione che potrà utilizzare il finanziamento per dare gambe ai sui progetti.

La settima continuità. I modelli esplorati sinora sono stati 6. Quello che la giunta Pigliaru vuole realizzare sarà il settimo: una continuità territoriale che punta a superare il gap dell’insularità avvicinando sempre più la Sardegna alla penisola. Ma anche a garantire collegamenti migliori per tutti, a prescindere dal luogo di nascita. L’obiettivo è infatti assicurare il diritto alla mobilità per 12 mesi, così da rendere la Sardegna veramente raggiungibile da tutti, offrendo più voli ma anche, grazie ai fondi aggiuntivi a disposizione, tariffe più basse.

Dossier Sardegna. La questione continuità era un voluminoso capitolo all’interno del dossier sull’insularità che il 28 maggio scorso il presidente Francesco Pigliaru consegnò al premier Renzi in occasione della prima inaugurazione dell’ospedale Mater

Olbia. Nel faldone si chiedeva al governo di contribuire per sostenere i costi altissimi della continuità aerea, così da garantire in particolare collegamenti ad alta frequenza con i principali aeroporti (Roma e Milano). Ora con 30 milioni di euro a disposizione può partire la programmazione.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Stampare un libro risparmiando: ecco come fare