Aiuti agli alberghi della Sardegna, l'Ue congela l'infrazione

È quanto si apprende a Bruxelles, dopo il via libera al piano di recupero, in forma dilazionata, degli aiuti oggetto dell'infrazione, proposto dalla Regione Sardegna all'esecutivo Ue

leggi anche:

BRUXELLES.
La Commissione europea ha deciso di 'congelarè l'infrazione aperta nei confronti dell'Italia a causa del mancato recupero di aiuti di stato concessi illegalmente a vari alberghi in Sardegna, in attesa di sviluppi positivi. È quanto si apprende a Bruxelles, dopo il via libera al piano di recupero, in forma dilazionata, degli aiuti oggetto dell'infrazione, proposto dalla Regione Sardegna all'esecutivo Ue.

Su questo caso l'Italia è stata deferita per la seconda volta, ad aprile scorso, davanti alla Corte Ue, poiché Roma non aveva eseguito la prima sentenza della Corte del 2012, recuperando solo circa 2 milioni sui 15 ingiunti. L'esecutivo Ue ha chiesto alla Corte europea di condannare l'Italia una seconda volta imponendo una penale forfettaria di 20 mln di euro, e una penalità di mora di 160mila euro al giorno fino a quando non si sarà messa in regola. 

leggi anche:

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO: DAL WEB ALLE LIBRERIE

Come vendere un libro su Amazon e da Feltrinelli