Lo chef Roberto Petza alla Berlinale per promuovere la cucina sarda

A bordo di un veicolo itinerante servirà i suoi piatti di alta cucina. Con lui ci saranno alcuni rifugiati siriani del gruppo «Über den Tellerrand kochen»

CAGLIARI. Roberto Petza promuove alla Berlinale l'alta cucina sarda e mediterranea. Il top chef sardo, di San Gavino è stato infatti invitato, unico italiano a prendere parte alla sezione Culinary Cinema, una delle iniziative della 66/a edizione della Mostra internazionale del Cinema di Berlino che si conclude il 21 febbraio con la proiezione di oltre 400 film e la partecipazione di numerose star tra cui Meryl Streep, George Clooney, Julianne Moore e Colin Firth. A bordo di un veicolo itinerante servirà i suoi piatti di alta cucina. Con lui ci saranno alcuni rifugiati siriani del gruppo «Über den Tellerrand kochen», che dopo aver partecipato ad un progetto di inserimento muovono i primi passi nel settore della ristorazione.

«Una doppia soddisfazione - sottolinea lo chef - sia perché sono l'unico italiano invitato dagli organizzatori a questa manifestazione e sia perché oltre ai ragazzi dell'Accademia che seguiranno il food truck quando sarò a Siddi, avrò il supporto di alcuni giovani che fuggiti dalla guerra in Siria

stanno cercando di rifarsi una vita in Germania. Per i canoni italiani l'iniziativa è decisamente innovativa perché all'interno di una istituzione come quella rappresentata dalla Mostra del Cinema di Berlino unisce la libertà dello street food alla creatività dell'alta ristorazione». 

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro