Serri

Nozze nel santuario nuragico per una coppia di emigrati

SERRI. Entrambi appassionati di archeologia e innamorati della Sardegna, si sono sposati, sabato 25 giugno, nello splendido scenario del santuario federale nuragico di Santa Vittoria di Serri. È la...

SERRI. Entrambi appassionati di archeologia e innamorati della Sardegna, si sono sposati, sabato 25 giugno, nello splendido scenario del santuario federale nuragico di Santa Vittoria di Serri. È la prima coppia di sposi che pronuncia il fatidico sì nel sito archeologico del paese del Sarcidano, dove la giunta comunale di Serri, guidata dal sindaco Samuele Gaviano, con il parere favorevole della soprintendenza archeologica della Sardegna, ha recentemente istituito un ufficio di stato civile.

Gli sposi, Cristian Caredda, nato a Cagliari da genitori originari di Seui, e Patrizia La Piscopa di San Giovanni Rotondo, in Puglia, vivono a Dublino, la capitale dell’Irlanda, a oltre duemila chilometri di distanza, pertanto, dal luogo dove si sono uniti in matrimonio con il rito civile. I testimoni sono stati Gualtiero, un amico di infanzia, per

lo sposo, e Isetta, una amica di Bologna, per la sposa. Cristian Caredda è un dipendente della banca online Paypal. Patrizia La Piscopa fa l’archeologa. La coppia ha due bambine.

«È una data storica per il nostro sito archeologico», ha affermato il vice sindaco di Serri, Santina Contu

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller