Dalla Regione 700 ettari di terra ai giovani agricoltori

È online il bando: previsti 11 lotti, con una concessione a canone agevolato per 15 anni, che potrà essere rinnovata una sola volta

CAGLIARI. È on line sul sito della Regione Sardegna il bando «Terra ai giovani» gestito dall’agenzia Laore per favorire il ricambio generazionale in agricoltura e ripopolare le aree rurali. Saranno affidati 700 ettari di terreni incolti, di proprietà della Regione, suddivisi in 11 lotti, con una concessione a canone agevolato per 15 anni, che potrà essere rinnovata una sola volta.

Destinatari del progetto sono giovani che non abbiano superato i 40 anni. Avrà priorità chi presenta progetti aziendali innovativi nella produzione, trasformazione e commercializzazione, chi ha seguito studi specifici e dimostri capacità ed esperienza lavorativa, chi aderisce a organizzazioni di produttori, cooperative agricole e sociali, consorzi di tutela o altre reti d’imprese.

Una premialità sarà riconosciuta agli imprenditori agricoli professionali e ai coltivatori diretti. Gli interessati dovranno presentare le domande entro il 31 agosto prossimo. I terreni da assegnare, prima tranche

di altre centinaia di ettari che la Regione ha deciso di affidare, si trovano in otto Comuni: Sassari, Alghero, Serramanna, Villasor, Vallermosa, Ussana, Donori e San Vito. Gli occupati in agricoltura, secondo un dato diffuso dalla Regione, sono aumentati di circa 7mila unità nel 2015.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller