Cresce l’industria delle crociere

Oggi a Olbia arrivano la lussuosa Seven Seas Explorer e altri due giganti del mare

OLBIA. Oggi dalle 10 alle 19 la regina dei mari sarà ormeggiata al molo 4 del porto Isola Bianca di Olbia. Una regina che posa il suo scettro sul regno sardo delle crociere. La Seven Seas Explorer, nave più lussuosa al mondo battente bandiera delle Isola Marshall, varata a Montecarlo pochi giorni fa alla presenza della principessa Charlene di Monaco, frutto del genio italico della Fincantieri di Sestri Ponente, è solo uno dei tanti grattacieli galleggianti che solcano il Mediterraneo e scelgono Olbia come approdo sicuro. Questa mattina accanto alla Seven Seas Explorer, con scalo programmato da Tolone verso Saint Tropez, ci saranno anche la Costa Neoclassica e la Silver Cloud, battente bandiera delle Bahamas, proveniente da Sorrento e diretta a Montecarlo.

Numeri record. Olbia, Golfo Aranci e Porto Torres hanno ripreso a macinare numeri da record. In linea con il 2015 si profila un anno positivo per i tre scali che, con 135 navi attualmente in calendario e una stagione dal 21 marzo al 26 novembre, rimangono una delle destinazioni d'eccellenza nel Mediterraneo. Solo oggi le tre navi da crociera trasportano oltre 2 mila passeggeri, un potenziale enorme anche se solo per mezza giornata, che oltre a invadere le vie del centro può rappresentare il miglior spot per far conoscere Olbia e la Sardegna nel mondo.

Giganti del mare. A segnare questi sorrisi sul viso dell'economia del mare ci sono soprattutto le navi da crociera e i loro immarcescibili appassionati. Americani, inglesi, tedeschi, francesi, spagnoli e, naturalmente, italiani: rieccoli i crocieristi versione 2016. Un'altra stagione da record, insomma. Con una una novità: il ritorno della Disney Cruise Line che, dopo nove anni, ad agosto ha previsto uno scalo esplorativo all'Isola Bianca con la Magic. Numeri alla mano, dopo il boom del 2015, con 149 scali e circa 239 mila passeggeri, il calendario del 2016 segna già ben 135 scali.

La carica dei 20mila. Fino ad aprile i dati di Olbia, Golfo Aranci e Porto Torres erano da sogni d'oro: la crescita globale si attesta attorno ai 20 mila passeggeri in più al mese, con un incremento percentuale totale di circa il 25% in appena 4 mesi. Nello specifico, da gennaio a fine mese di aprile, Olbia cresce del 18%, Golfo Aranci del 38% e Porto Torres del 40%.

Cagliari in crescita. Una volta alla settimana si riversano in città i 4.500 crocieristi della Costa Diadema, che conta anche 1.200 persone di equipaggio. La grande nave farà scalo a Cagliari una volta la settimana fino al 22 settembre. Una settantina di navi crociera toccano il porto di Cagliari, l'incremento dei traffici è stato provocato dalla chiusura del porto di Tunisi e, di recente, di quello di Istanbul.

Gli agenti degli armatori però avvertono che non bisogna credere che questi traffici siano diventati stabili "per sempre". Il 2015 è stato per Cagliari un anno in crescita: sono arrivati in porto 255.738 crocieristi. Per i primi sei mesi del 2016 la somma di passeggeri è stata di 100.479

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro