Bimbo morto nello scontro sulla provinciale 63, sequestrati l’auto e il trattore

Bonnanaro, aperta un’inchiesta per omicidio stradale sull’incidente costato la vita del piccolo Salvatore Sotgiu

SASSARI. Un tentativo di sorpasso azzardato o una distrazione fatale che ha trasformato la Bmw in una scheggia impazzita. Sono queste le ipotesi sulle quali stanno lavorando gli inquirenti per fare luce sulle cause che hanno portato venerdì sera la berlina tedesca guidata da Daniele Sotgiu a schiantarsi contro il trattore condotto da Rino Satta sulla provinciale 63.

leggi anche:

Il sostituto procuratore Carlo Scalas ha aperto un’inchiesta per omicidio stradale e disposto il sequestro dei due mezzi coinvolti. Daniele Sotgiu è risultato positivo all’alcoltest, ma i parametri riscontrati non sono tali da imporre l’arresto immediato. Nelle prossime ore il titolare dell’inchiesta nominerà dei periti per cercare di ricostruire con più precisione le fasi terribili dello scontro.

Sotgiu, ozierese ma da tempo trapiantato a Bonnanaro, subito dopo la tragedia è stato interrogato dai carabinieri della compagnia di Bonorva, intervenuti sul posto assieme al 118 e ai vigili del fuoco. L’uomo non ha però saputo spiegare con esattezza cosa sia accaduto in prossimità del bivio per Ardara, poco dopo la rotatoria di Chilivani.

Da primi accertamenti compiuti dai militari all’origine dello schianto ci sarebbe stato un tentativo di sorpasso azzardato. Accortosi di non avere spazio per superare il trattore che lo precedeva Sotgiu avrebbe provato a rientrare in corsia e poi avrebbe urtato il mezzo agricolo. Il colpo è stato fatale al bimbo, che era regolarmente sistemato nel suo seggiolino ma che ha riportato gravi traumi. Nonostante i pronti tentativi di soccorso per lui non c'è stato purtroppo niente da fare.

Gli investigatori sono invece certi del fatto che all’origine del drammatico scontro ci sia l’alta velocità: dopo l’urto l’auto con a bordo padre e figlio ha zigzagato lungo la carreggiata per oltre 150 metri prima di finire la sua corsa sul ciglio stradale.

Angelo Sotgiu, autista di una ditta di surgelati, venerdì sera aveva preso il piccolo Salvatore dalla casa dei nonni si era diretto verso Ozieri con il suo bambino in attesa che la moglie Angela finisse il turno serale nel supermercato Eurospin. Poco dopo lo schianto che ha cambiato per sempre le loro vite.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community