polizia e vigili urbani

Controlli a San Michele altri tre spacciatori in cella

CAGLIARI. Dopo l'aggressione ai tre agenti di polizia continua la pressione di questura e comando dei vigili urbani fortemente sollecitata dalla maggior parte dei residenti contro la malavita nel...

CAGLIARI. Dopo l'aggressione ai tre agenti di polizia continua la pressione di questura e comando dei vigili urbani fortemente sollecitata dalla maggior parte dei residenti contro la malavita nel quartiere di San Michele. Ieri sono stati arrestati tre spacciatori che si erano organizzati con una certa abilità per evitare di essere notati dalla polizia, ma anche grazie alla collaborazione di un residente i tre sono finiti in manette, in tasca avevano ancora parte della droga che avevano portato in strada (via Premuda) per lo spaccio. I tre sono Alessandro Nateri e Mirko Medda di 22 anni e Daniele Piga di 39 anni. Il comandante dei vigili urbani Giuseppe Delogu, il responsabile della squadra mobile Alfredo Fabbrocini e il responsabile della squadra volante Fabrizio Figliola hanno tenuto una conferenza stampa in cui è emerso anche che nel corso dei controlli quotidiani si sta verificando se negli gli appartamenti comunali vivano le persone titolari in graduatoria. In alcuni casi si sono riscontrate irregolarità.Il giorno prima gli agenti della squadra volante chiamati da un cittadino che aveva visto quattro extracomunitari litigare in piazza Matteotti hanno potuto arrestare tre algerini per la rapina al

nigeriano il quale, regolarmente autorizzato, vendeva schede telefoniche internazionali. I tre sono scappati con la borsa, il nigeriano li ha inseguiti bloccandone uno e consegnandolo agli agenti della Volante mentre i colleghi del Reparto Mobile in piazza del Carmine bloccavano gli altri due.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller