uta

Ricoverata la nonna detenuta

Stefanina Malu, 83 anni, è stata trasferita al San Giovanni di Dio

UTA. «Le precarie condizioni di salute di Stefanina Malu, 83 anni, non hanno lasciato indifferenti i medici del carcere di Uta che hanno disposto il ricovero dell’anziana al San Giovanni di Dio. Un gesto umanitario verso una persona non più autosufficiente che non può stare in un letto del carcere». Lo afferma Maria Grazia Caligaris, presidente dell’associazione “Socialismo Diritti Riforme”, che ha appreso dalla figlia del nuovo ricovero della nonnina dei Penitenziari italiani.

«Stefanina Malu – ha precisato Antonio Piras, responsabile dell’area sanitaria della Casa Circondariale – presentava un quadro clinico instabile. Il medico che l’ha visitata ha riscontrato una condizione non compatibile

con la detenzione. Si tratta di una donna con problemi cardiocircolatori, non autosufficiente, con una semiparesi. Il ricovero è stato indispensabile».

«Stefanina Malu – ricorda la presidente di Srd – era tornata dietro le sbarre lo scorso 1 agosto, dopo un lungo ricovero ospedaliero».

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller