Termodinamico, il Consiglio regionale approva la mozione contro i megaimpianti

Il documento fa riferimento, in particolare, al progetto della Flumini Mannu ltd nei comuni di Decimoputzu e Villasor e a uno analogo fra Gonnosfanadiga e Villacidro

CAGLIARI. Il Consiglio regionale ha approvato all’unanimità la mozione del centrosinistra, firmata anche dal sardista Christian Solinas, che impegna la Giunta a opporsi al via libera del governo a megaimpianti termodinamici solari in Sardegna.

Il documento fa riferimento, in particolare, al progetto della Flumini Mannu ltd nei comuni di Decimoputzu e Villasor e a uno analogo fra Gonnosfanadiga e Villacidro, contro i quali protestano anche amministratori, agricoltori e comitati di cittadini. Quello della Flumini Mannu, con sede a Londra, punta a installare un impianto da 55 MW su terreni non di sua proprietà e - hanno denunciato agricoltori e firmatari della mozione - sotto la minaccia dell’esproprio per pubblica utilità.

La mozione impegna presidente e Giunta regionale a impugnare il provvdimento presso il ministero dell’Ambiente

a favore del progetto della Flumini Mannu e a «mettere in campo ogni azione per impedire la realizzazione dell’impianto solare termodinamico in agro dei comuni di Decimoputzu e Villasor e di altri interventi di questo tipo già previsti», in quanto «speculativi e un danno alla Sardegna».

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community