Bper riassume 19 lavoratori

Ex impiegati della Rbs, saranno utilizzati dal 1° gennaio nel contact center

SASSARI. Si è conclusa con l'assunzione alle dipendenze del Gruppo Bper la vicenda di diciannove lavoratori dell'unità produttiva di Sassari della Rbs, Retail Banking Services. Davanti alla commissione della direzione territoriale del lavoro di Sassari, i rapporti sono stati chiusi in maniera consensuale a fronte dell'impegno di Bper ad assumerli tutti dal prossimo 1 gennaio 2017. Inizialmente saranno destinati al nuovo Contact center assieme agli operatori provenienti dalla rete del Banco di Sardegna e alcuni nuovi assunti. Per Ettore Erriquez, segretario generale della First Cisl territoriale di Sassari, «siamo riusciti a determinare una cosa grande, che rende giustizia all'impegno profuso e all'attività sindacale, troppo spesso mortificata, la gioia dei lavoratori ci riempie il cuore e ci dà nuova determinazione». Secondo Laura Urgeghe, segretaria territoriale della Fisac Cgil di Sassari, «abbiamo ottenuto buona occupazione stabile oggi e possibili nuovi posti di lavoro per il futuro». Soddisfatto anche Antonello Unida della Uilca Sassari: «Dopo nove anni è finito il precariato per 19 nuovi bancari». Gli fa eco Vittorio Carta Mantiglia della Fabi secondo cui «l'assunzione dei 19 lavoratori è una risposta positiva alla drammatica situazione occupazionale

della Sardegna».

L’azienda Rbs opera dal 2007 nell’isola con contratto di appalto per la fornitura di servizi di assistenza prima per Banca di Sassari e poi per il gruppo Bper e aveva ricevuto disdetta del contratto a seguito della decisione di Bper di internalizzare le attività.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community