Tiscali stabilizza 170 dipendenti

Firmato a Roma l’accordo con Engineering. Soddisfazione per i sindacati

CAGLIARI. Prosegue il percorso di stabilizzazione aziendale intrapreso da Tiscali. Nei giorni scorsi a Roma, nella sede di Unindustria, l'azienda cagliaritana ha siglato l'accordo con Engineering Sardegna Srl per mandare avanti la procedura di affitto del settore Information Tecnology. Questo comporta il risultato auspicato: che centosettanta lavoratori dell'Itc della società di Sa Illetta passeranno, di conseguenza, nello stesso ramo del Gruppo Engineering.

Le dichiarazioni dei sindacalisti che hanno seguito la vertenza sin dalla prima ora: «Siamo molto soddisfatti - hanno detto Barbara Marongiu e Fabio Cadeddu della segreteria provinciale di Ugl Telecomunicazioni - perché alla fine l'intesa garantisce la continuità professionale e occupazionale dei centosettanta dipendenti che, da domani, usciranno dal contratto di solidarietà tenuto con tutti gli altri lavoratori di Tiscali, e, con tutto il loro bagaglio, rientrano in una strategia di rilancio dell'azienda che speriamo veramente possa durare».

L'accordo, il secondo dopo quello con Fastweb che ha interessato quarantacinque dipendenti, è stato firmato dal capo delle Relazioni industriali e Risorse umane di Tiscali, Paolo Faieta, e dal direttore Relazioni industriali di Engineering, Claudio Biestro.

Unico neo, secondo i sindacalisti dell'Ugl, il fatto che «di fronte alle nuove opportunità rappresentate dalla rilevante presenza sul territorio del Gruppo Engineering, che impiega ottomila

lavoratori distribuiti in oltre cinquanta sedi, le istituzioni amministrative e finanziarie regionali non sembrano cogliere questo aspetto e non lo incentivano sostenendolo come sarebbe invece opportuno per il benessere occupazionale di un territorio fortemente compromesso dalla recessione».

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community