Ha vinto il "no", via al tour a luci rosse con tappe anche a Buddusò e Perfugas

L’attrice Paola Saulino sarà anche a Cagliari e Olbia per mantenere fede al suo impegno con gli elettori

OLBIA. Più fedele alla sua promessa di qualsiasi politico l’attrice Paola Saulino ha deciso di mantenere il suo impegno elettorale. In caso di vittoria del No al referendum del 4 dicembre, quello che ha fatto saltare il governo Renzi, l’attrice ha promesso di offrire una prestazione sessuale orale a tutti quelli che sulla scheda avevano barrato il “no”. Forse nessuno l’aveva presa sul serio.

Ma lei, potere del marketing, ha deciso di onorare la sua impegnativa promessa con un tour che in queste settimane ha già toccato molti comuni italiani. L’attrice partenopea, 27 anni, da tempo vive a Los Angeles, è ritornata in Italia con le idee chiare e alla ricerca di notorietà in patria.

Dopo la vittoria del no non si è di certo tirata indietro ha dato il via a un tour nelle città per mantenere fede alla promessa a luci rosse.

Il tour è già partito e durerà ancora qualche settimana. Paola Saulino, l'Italia, la gira in lungo e in largo. Tanto che a breve sbarcherà anche in Sardegna. Le tappe in programma sono addirittura quattro. Innanzitutto c'è Cagliari, il capoluogo, che l'attrice partenopea sarà ben lieta di visitare il 18 febbraio. Poi basta con le grandi città,

il tour sardo proseguirà nei paesi. Ed ecco che il 21 febbraio Paola Saulino sarà a Buddusò. Due giorni più tardi, il 23 febbraio, tappa al mare, praticamente di fronte alla Costa Smeralda: Cannigione, frazione di 800 abitanti di Arzachena. Infine il 24 febbraio a Perfugas. (d.b.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro