Arborea, alla 3A è tempo di bilanci: 141,6 milioni di fatturato

I 230 soci hanno conferito 196,2 milioni di litri di latte pagato 40 centesimi Primo trimestre 2017 in crescita e ora si guarda verso nuovi mercati

ARBOREA. La 3A di Arborea ha approvato il bilancio 2016 e ha rinnovato il Consiglio di amministrazione per il triennio 2017-2019, confermando al vertice, per acclamazione, il presidente uscente Gianfilippo Contu. Contu è espressione dell’unica lista che si è presentata al vaglio dei 230 soci. Con lui entrano nel Cda della cooperativa lattiero casearia Giorgio Rossi, Emanuele Balliana, Giovanni Molinu, Michele Zirone, Federico Panetto, Antonio Beltrame, Carletto Lasi e Filippo Vettore. Un Consiglio nel segno della continuità, con soli due componenti su 9 nuovi: Lasi e Vettore, quest’ultimo alla sua prima esperienza nell’esecutivo di 3A.

Il bilancio. Il barometro sul Gigante bianco segna sereno: il bilancio 2016 si è chiuso con un fatturato di 141,6 milioni di euro, in linea con quello 2015. Il prezzo medio del latte pagato ai 230 soci conferitori della cooperativa è stato di 40,24 centesimi di euro al litro, mentre il latte raccolto è arrivato a 196,2 milioni di litri, facendo segnare un trend positivo dell'1,7% rispetto al 2015. Ma già i numeri del 2017 confermano questa tendenza: «Per i primi tre mesi la raccolta si è attestata su un 2% in più rispetto al 2016, di questo passo riteniamo che il latte raccolto nel 2017 arriverà a quota 200 milioni di litri», sottolinea il neo confermato presidente Gianfilippo Contu.

L’agenda. «Il nostro obiettivo è continuare a trasformare quantità sempre crescenti di latte», dice Contu. Nel corso dell’assemblea si è parlato della dall'andamento della campagna casearia appena terminata e delle prospettive. 3A ha da tempo avviato una politica di diversificazione delle sue atività e ha appena presentato ai mercati il formaggio Gran Campidano, che ha fatto il suo debutto in grande stile alla Fiera dell’agricoltura, una settimana fa, mentre è dello scorso mese la presentazione della linea di cosmesi Nisia. Sempre quest’anno, 3A ha acquistato il nuovo stabilimento toscano Caplac di Lucca, con il marchio San Ginese, mentre nel 2016 aveva avviato la produzione del preparato per il gelato.

I nuovi mercati. La 3A è reduce dalla Fiera Food Ingredients, in Indonesia, dove ha presentato il suo prodotto di punta, che naturalmente è il latte. I prossimi appuntamenti sono la Iran Food and Hospitality, nell’ultima settimana di maggio, con oltre 600 espositori, e a settembre, a Chicago, alla Fiera Internazionale delle tecnologie per l'industria alimentare e delle bevande. Il mercato statunitense è già ben frequentato da 3A, soprattutto con formaggi a pasta dura, e sembra interessante anche per il neonato Gran Campidano,

che ha avuto un’ottima accoglienza dai consumatori isolani.

Il sistema Arborea al rinnovo. Non solo la 3A ha rinnovato il Cda: la Banca di credito cooperativo rinnoverà i suoi organismi il 27 maggio, mentre a fine giugno andrà al voto la Cooperativa produttori.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community