Lite al centro accoglienza finisce nel sangue

Villanovaforru, due giovani nigeriani hanno accoltellato un ghanese. Altro episodio a Cagliari

VILLANOVAFORRU. Spunta un coltello nella rissa fra nigeriani e ghanesi ospiti del centro di prima accoglienza di Villanovaforru e uno dei litiganti, il ghanese, finisce all’ospedale colpito con quattro coltellate. L’uomo è stato soccorso dal personale di un’ambulanza del 118 per poi essere ricoverato in prognosi riservata all’ospedale di San Gavino, dove sono finiti anche due nigeriani. I carabinieri della stazione di Lunamatrona, a termine degli accertamenti, hanno proceduto all’arresto di due cittadini nigeriani, Andrew Osegbe, di 25 anni, e Kelly Abasuyi, di 21, per tentato omicidio in concorso nei confronti del ghanese Omar Rashid, 21enne. I due arrestati sono stati rinchiusi nel carcere di Uta. La rissa è scoppiata intorno alle 13 di ieri, all’esterno dell’hotel “I Lecci”, struttura che ospita, come centro di prima accoglienza, una settantina di migranti arrivati in Sardegna clandestinamente. In uno spiazzo sul retro della struttura, utilizzato dagli extracomunitari come luogo di riunione, sembra sia scoppiato un diverbio fra i due nigeriani e il ghanese. Nella colluttazione è comparso un coltello che è stato affondato per quattro volte nel corpo del ragazzo ghanese. La prima coltellata, assestata alle spalle, ha perforato un polmone. Un’altra è penetrata nel fianco destro e due hanno leso un braccio. Nel fuggi fuggi generale, qualcuno ha chiesto aiuto al personale del centro, da cui è partita la chiamata al 118 e alla centrale operativa della compagnia carabinieri di Sanluri che ha inviato a Villanovaforru una pattuglia del nucleo radiomobile e una della vicina Lunamatrona. Mentre la prima ambulanza è partita a tutta velocità verso l’ospedale di San Gavino, con a bordo l'accoltellato in condizioni apparentemente gravi, un’altra ha poi soccorso i due nigeriani contusi nella rissa. Gli accertamenti effettuati dai carabinieri, diretti dal capitano Giovanni Mureddu, hanno poi portato a individuare in questi due giovani i responsabili del tentato omicidio del ghanese. Tensione a Cagliari. Una rissa durante la notte in piazza Matteotti. Protagonisti tre africani. Un giovane è finito all’ospedale Santissima Trinità con ferite da taglio e una frattura alla mano sinistra (prognosi di trenta giorni). Un altro è stato medicato al pronto soccorso del San Giovanni di Dio con ferite diffuse in tutto il corpo. Senza ferite, invece, la terza persona coinvolta nella

zuffa. I tre – due giovani di 23 anni e uno di 28 – sono stati deferiti in stato di libertà all'autorità giudiziaria. La rissa è cominciata, per motivi ancora da accertare, davanti alla stazione poco dopo le 23. La scena non è passata inosservata e sono subito arrivati carabinieri e ambulanze.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community