Consiglio regionale, Gallus al posto di Cherchi

Via libera dell'aula al sindaco di Paulilatino che sostituisce l'ex consigliere decaduto per la legge Severino

CAGLIARI. Il sindaco di Paulilatino Domenico Gallus, già consigliere regionale due legislature fa, rientra tra i banchi dell'Assemblea sarda al posto di Oscar Cherchi (Fi), sospeso in base alla legge Severino dopo la condanna nel processo sui fondi ai gruppi. La Giunta delle elezioni ha confermato le cause di ineleggibilità del primo dei non eletti, Emanuele Cera (Fi), sindaco di San Nicolò d'Arcidano: il vulnus è costituito dalle sue mancate dimissioni dalla carica di presidente della Saremar in tempo utile per presentare la candidatura alle regionali del 2014.

Ieri l'aula del consiglio regionale si è pronunciata con 29 voti favorevoli a

Gallusa, 11 contro, tre gli astenuti. Gallus, secondo dei non eletti nella circoscrizione di Oristano (dove era stato eletto Cherchi), potrà prestare giuramento e prendere il suo posto tra i banchi del Consiglio. Il neo consigliere rimarrà in carica per almeno 18 mesi, come prevede la norma.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro