Lotta ai roghi, il Saf attacca l’assessore

Il Saf, sindacato autonomo del corpo forestale sardo, in una lettera ai vertici regionali chiede le dimissioni di Donatella Spano (foto), l’assessore dell’Ambiente che aveva annunciato «con toni...

Il Saf, sindacato autonomo del corpo forestale sardo, in una lettera ai vertici regionali chiede le dimissioni di Donatella Spano (foto), l’assessore dell’Ambiente che aveva annunciato «con toni trionfalistici» la partenza il 1° giugno del piano estivo contro i roghi, mostrando «di non conoscere la realtà dei problemi». Spiega il segretario Marcello Cucca: «In questi giorni si stanno ancora svolgendo le visite mediche per stabilire se il personale può intervenire o meno sugli incendi. Una situazione paradossale di grave ritardo che mette a rischio la sicurezza dei cittadini». Il Saf sottolinea anche che nel Corpo «regna il caos più totale», con «ordini di servizio dei singoli direttori ripartimentali (di cui non si è certi della titolarità) effettuati in modo poco chiaro». Questo porta a veri e propri disservizi e col pericolo di non avere un solo forestale disponibile in caso di necessità in località di pregio naturalistico come, ad esempio, Alghero. Critiche
anche per le visite «affidate a ditte private strozzate dai ribassi» , alle quali, per risparmiare qualche decina di euro, non viene più inviato nemmeno tutto il personale, in particolare gli inidonei l’anno precedente, anche se tornati in salute, togliendo forze preziose al Corpo.


TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

SCRIVERE: NARRATIVA, POESIA, SAGGI

Come trasformare un libro in un capolavoro