Calamità naturali, due milioni ai Comuni 

Finanziati dai Lavori pubblici 12 progetti per opere pubbliche danneggiate Gli interventi riguardano La Maddalena, Lula, Bosa, Lodè, Fonni e Samugheo

CAGLIARI. Alluvioni, frane, mareggiate: con un milione e 903mila euro la Regione finanzierà dodici progetti presentati dai Comuni per prevenire le calamità naturali e ricostruire le opere pubbliche danneggiate. La graduatoria è stata stilata sulla base delle richieste arrivate dagli enti locali ed è stato seguito l’ordine di arrivo delle domande. Gli interventi ammessi al finanziamento sono stati quelli proposti dai comuni di Samugheo, La Maddalena, Lula, San Vero Milis, Norbello, Aritzo, Bosa, Lodè, Sindia, Fonni, Domus De Maria e dalla Provincia del Sud. «Per dare risposta al maggior numero di criticità - ha detto l'assessore ai lavori pubblici Edoardo Balzarini - è stato preso in considerazione un solo intervento per Comune, con un importo massimo di 250 mila euro.. La disponibilità attuale non è stata però sufficiente a coprire l'alto numero di richieste, ma lavoriamo per trovare altre risorse». Era da tempo che i Comuni sollecitavano i finanziamenti della Regione per far fronte ai danni provocati, in questi ultimi anni, da alluvioni, frane e mareggiate. Ecco quali sono stati i progetti finanziati dalla Regione: nel comune di La Maddalena la messa in sicurezza delle case in località Vaticano, 50mila euro a Bosa per gli interventi dopo i danni provocati dalle mareggiate di quest’anno e del 2016, 120mila euro, a Samugheo il cantiere sarà aperto in via Calamandrei, 156mila. Il comune di Lula avrà a disposizione 150mila euro per i lavori progettati in via Schirru, mentre a San Vero Milis l’intervento sarà di 61mila euro dopo i danni provocati dalle mareggiate nella spiaggia di Su Pallosu. Avranno 250mila ciascuno i comuni di Sindia, messa in sicurezza dell’area intorno alle fonti Banzu, di Fonni contro gli smottamenti, di Lodè per evitare gli smottamenti intorno alla strada di accesso al paese, e di Domus de Maria per la ricostruzione degli edifici danneggiati a Piscinnì. La Provincia del Sud Sardegna avrà 250mila per la strada Montevecchio-Ingurtosu, i comuni di Norbello 65mila per la chiesa della Mercede e Aritzo 50mila per la manutenzione delle strade. Sarà invece di un milione 400mila euro il
finanziamento dell’assessorato all’ambiente ai comuni di Giba, Masainas, Piscinas, Siliqua, Santa Maria Coghinas, Meana Sardo, Calangianus, Santulussurgiu, Villanovafranca, Narcao, Arbus, Nurallao, Aritzo, Tiana, Ulassai e Gonnostramatza per l’apertura del centro di raccolta dei rifiuti.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro