Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Regione: 5,7 milioni per le ciclovie

L’investimento per creare una rete che attraversi il territorio

CAGLIARI. La Regione punta sulle ciclovie e investe nuove risorse per la mobilità ciclabile nel Sulcis Iglesiente. Gli stanziamenti della giunta per nuovi interventi approvati già dal 2015 ammontano a 5,7 milioni di euro e sono finalizzati sia alla riconversione dei tracciati ferroviari storici sia alla creazione di percorsi integrativi di collegamento alle infrastrutture originarie. I tracciati prevedono itinerari estesi da Siliqua a Calasetta. In particolare si parla della pista ciclabile tra San Giovanni Suergiu e il borgo medievale di Tratalias finanziata con 600mila euro. Di quella da Sant'Anna Arresi a Porto Pino (2.345.000 euro di risorse). Della pista ciclabile San Giovanni Suergiu - Sant’Antioco che prevede il recupero dei vecchi percorsi ferroviari e 2 milioni di euro di risorse. E della riconversione a fini ciclabili del tracciato ferroviario Fms con partenza da Siliqua, 800mila euro di stanziamento.

L’importanza strategica che la Regione attribuisce alla mobilità ciclabile è confermata dal protocollo d’intesa firmato di recente a Roma dal presidente Francesco Pigliaru, insieme all’assessore dei Lavori Pubblici Edoardo Balzarini, con il Ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio.