Pigliaru, doppia lettera intimidatoria in pochi giorni. Spedite quattro cartucce

Il presidente della Regione Sardegna ha ricevuto due buste anonime con proiettili. Indicati  altri tre nomi: Letta, Carbini, Sanna. Bis dopo Sassari

CAGLIARI. Una busta anonima con quattro cartucce calibro 12 per fucile e un foglio di carta A4. Il nome del governatore Pigliaru e di altri tre politici scritti con un pennarello blu: Sanna, Carbini, Letta. Chiarissimo il nome del destinatario della missiva: il presidente della giunta regionale.

La lettera è stata inviata in consiglio regionale, in via Roma a Cagliari. I commessi si sono resi conto di cosa si trattava e hanno chiamato la polizia.

Non è la prima lettera con cartucce: poco prima di Ferragosto un’altra missiva con una cartuccia integra incastonata in un cartoncino è stata inviata alla Presidenza del consiglio. Pigliaru aveva preferito in quel caso non divulgare questa prima intimidazione che sembra arrivare da una mano differente da quella scopertaieri.

La lettera arrivata ieri ha molte

somiglianze con una missiva arrivata il 14 agosto a Sassari proprio il giorno della Faradda dei Candelieri.

Articolo completo nel giornale in edicola e nella sua versione digitale

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro