La risoluzione 

Ue: stop alle armi verso l’Arabia. Cotti (M5s): fermate export Domusnovas

Il senatore pentastellato chiede al governo Gentiloni di bloccare i carichi di bombe che partono dallo stabilimento sardo della Rwm

SASSARI. Il parlamento europeo ha approvato una risoluzione che chiede di imporre un embargo sulla vendita di armi all’Arabia Saudita. La proposta è passata con 386 voti favorevoli, 107 contrari e 198 astensioni. una votazione che riguarda anche la Sardegna e la fabbrica di armi di Domusnovas che, come denunciato a più riprese da alcuni politici sardi - il senatore Roberto Cotti e il deputato Mauro Pili – esporterebbe parte della sua produzione proprio in Arabia Saudita.

Secondo gli eurodeputati il controllo sull’esportazione delle armi dovrebbe essere potenziato istituendo un’autorità dell’Unione europa sotto la protezione dell'Alto rappresentante dell'Unione europea per gli affari esteri e la politica di sicurezza, Federica Mogherini, sanzionando inoltre gli stati membri che non rispettano le regole. Gli europarlamentari si sono poi detti allarmati per la corsa agli armamenti a livello globale e nella risoluzione hanno criticato gli stati membri per aver violato la posizione comune dell’Ue sul controllo delle esportazioni di armi.

La Risoluzione contiene diverse proposte anche per ampliare l’elenco dei criteri in vigore per le esportazioni di armi e per obbligare gli stati membri a considerare il rischio potenziale di corruzione nel paese acquirente, nonché per aumentare la trasparenza in materia di comunicazione, fornendo informazioni sulle licenze di esportazione e trasformando, entro la fine del 2018, la relazione annuale dell'Ue in una banca dati online consultabile. Con la Risoluzione è stata approvata anche la proposta di creare efficaci meccanismi di controllo post-spedizione per garantire che le armi non vengano rivendute verso utilizzatori finali non autorizzati, e di includere i droni armati nei regimi di controllo delle armi.

Nella risoluzione, quindi, si ribadisce che le esportazioni di armi verso l'Arabia Saudita violano la posizione comune dell'Ue, ragion per cui gli eurodeputati reiterano l'invito a imporre l'embargo sulle armi nei confronti del paese.

Secondo Roberto Cotti “ora il Governo Gentiloni non ha più giustificazioni nè attenuanti, deve bloccare immediatamente l’export in Arabia Saudita delle bombe prodotte dalla Rwm di Domusnovas. E il presidente del Senato deve mettere subito in votazione le diverse mozioni sulla materia, una delle quali mi vede come primo firmatario. È ora di dire basta alla strage di civili che quotidianamente

viene perpetrata in Yemen, anche con la complicità del Governo italiano». Proprio Cotti, ieri, è stato espulso dalla fiera militare di Londra per aver esposto alcuni manifesti di protesta contro le attività della Rheinmetall, l’azienda proprietaria della fabbrica di Domusnovas.
 

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller