La Sassari-Olbia si accorcia, l'Anas apre altri 12 chilometri a quattro corsie

Inaugurato oggi 19 dicembre l'intero lotto 3, i tratti percorribili della nuova arteria salgono a 42 chilometri complessivi. Il ministro Delrio: "Siamo al giro di boa per una infrastruttura prioritaria"

SASSARI. La quattro corsie Sassari-Olbia si arricchisce di un nuovo tratto di 12 chilometri. L'Anas ha aperto al traffico oggi 19 dicembre l’intero lotto 3 che ricade nei territori comunali di Oschiri e Ozieri, in provincia di Sassari.

“Il lavoro procede e continuerà sulla Sassari Olbia - afferma il ministro Graziano Delrio - e siamo al giro di boa per una infrastruttura prioritaria secondo la pianificazione del Ministero, che ha l'obiettivo di sciogliere i nodi e completare gli itinerari della rete nazionale”.

“La Sassari Olbia - dice il presidente di Anas, Gianni Vittorio Armani - è l’arteria più importante del nord Sardegna e rappresenta uno dei principali obiettivi di Anas per la modernizzazione della rete stradale nazionale. Con l’apertura di oggi sono già percorribili 42 chilometri di nuova strada a quattro corsie con elevatissimi standard di sicurezza, equiparabili a una vera autostrada, e con tempi di percorrenza inferiori rispetto al passato. Tutte caratteristiche fondamentali per il tessuto economico e sociale del territorio”.

Il tratto aperto oggi - spiega un comunicato dell'Anas - si aggiunge al precedente tratto del lotto già percorribile dal 29 aprile scorso, compreso tra il km 26,300 e il km 29,100.

L’intero lotto 3, costato oltre 123 milioni di euro (interamente finanziati dalla Regione Sardegna), oltre a essere uno dei più lunghi dell’intero Itinerario con i suoi circa 12 chilometri di lunghezza, è anche uno dei più complessi a livello realizzativo con 10 ponti, 6 cavalcavia e una galleria artificiale con le funzioni di ecodotto.

"L’apertura al traffico del lotto 3 - prosegue ancora l'Anas - segue quella avvenuta lo scorso 31 luglio con la conclusione del lotto 9, per l’accesso all’abitato di Olbia, e porta a oltre la metà, degli 80 previsti, i chilometri di tracciato a 4 corsie già completati e aperti al traffico".

La conclusione dell’intero tracciato è prevista entro la fine del 2019 e permetterà una riduzione dei tempi di percorrenza di circa 35 minuti, con l’aumento del limite di velocità fino a 110km/h e una maggiore sicurezza per l’utenza stradale grazie al miglioramento delle intersezioni stradali.

"La nuova strada statale 729 ‘Sassari Olbia’ - conclude l'Anas - con i suoi 80 km di lunghezza, è un adeguamento a 4 corsie della rete esistente costituita dalle strade statali 199 e 597. Questo Itinerario, una volta ultimato, rappresenterà la principale arteria di collegamento est-ovest del nord della Sardegna e avrà una grande rilevanza logistica, in quanto servirà un bacino potenziale di 200 mila utenti, mettendo in comunicazione le 4 principali città del nord Sardegna (Sassari, Porto Torres, Tempio e Olbia), 2 aeroporti (Alghero e Olbia),

2 porti (Olbia e Porto Torres), oltre a connettere 3 arterie fondamentali della viabilità regionale (le strade statali 131 “Carlo Felice”, 131 DCN, 125 “Orientale Sarda”). L`opera è stata complessivamente finanziata per 930 milioni con più delibere CIPE, con fondi della Regione Sardegna".

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro