Platamona, "funerale" della balena spiaggiata: in arrivo i fondi

La giunrt regionale stanzia un contributo straordinario di 30mila euro per il Comune di Sorso

SORSO. Gli emendamenti alla Finanziaria non servono più: a pagare il funerale della regina del mare ci pensa la giunta regionale. L’ha annunciato ieri in aula l’assessora all’Ambiente Donatella Spano. L’esecutivo guidato da Francesco Pigliaru è pronto a stanziare un contributo straordinario al Comune di Sorso per lo smaltimento della balenottera spiaggiata a Platamona. La delibera, con tutta probabilità, arriverà nella seduta odierna. Si chiude così il caso – passato al vaglio di una conferenza di servizi di diciassette enti – sul destino delle spoglie del mammifero. Il caso era approdato sui banchi del consiglio regionale nei giorni scorsi, quando i gruppi consiliari del Partito dei sardi e di Forza Italia avevano risposto alla richiesta di aiuto lanciata dall’amministrazione comunale di Sorso presentando due emendamenti alla Finanziaria – primi firmatari rispettivamente i consiglieri della Romangia Roberto Desini e Antonello Peru – per concedere un contributo funerario al Comune. Questo perché in Romangia sono rimasti soli a fronteggiare una situazione ingombrante: diciassette tonnellate di carne – in avanzato stato di decomposizione – spiaggiate sull’arenile di Platamona. L’amministrazione comunale inizialmente aveva pensato di trainare la carcassa in mare, ma ha cambiato idea quando ha ricevuto un preventivo di spesa da 100mila euro. E a quel punto aveva convocato una conferenza di servizi per trovare conforto – presso altri sedici enti – e soprattutto una soluzione meno esosa. Il risultato è stato un piano che – secondo le stime del Comune – costerà circa 30mila euro e prevede lo sminuzzamento e successivo interramento del mammifero in un terreno comunale. Un’area che ancora non si conosce con precisione ma che verrà individuata attraverso la perizia di un geologo. Sì, perché per far riposare bene la balenottera – prima di riesumarne lo scheletro, forse tra qualche anno – ci vuole terra buona. «In questi giorni si è disquisito molto sulla balena spiaggiata a Platamona – ha detto il consigliere Roberto Desini durante la discussione in aula – e senza entrare nel merito sulla rimozione vorrei soltanto mettere in evidenza una contraddizione tutta italiana: c’è stata una conferenza tra il Comune e altri sedici enti che non ha prodotto niente, soltanto uno scaricabarile uno con l’altro». I due emendamenti del Pds e di Fi – entrambi prevedevano 35mila euro di contributo, 5mila più delle richieste – sono stati ritirati perché l’esecutivo guidato dal presidente Francesco Pigliaru ha deciso di anticipare i tempi concedendo un finanziamento ad hoc. Questo anche perché la Finanziaria verrà approvata al rientro dalle vacanze natalizie. «Vista la situazione che si è creata – ha spiegato l’assessora Donatella Spano – e che tutte le procedure sono risultate piuttosto complicate, anche con
rimbalzi di responsabilità, credo che inquadrare questa criticità nell’ambito della gestione dei rifiuti sia un punto fondamentale. Confermo l’impegno, vista l’eccezionalità del caso, a portare una proposta di delibera nella riunione di giunta di domani (oggi per chi legge, ndc)».

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro