Vai alla pagina su Selezione AHO

Redditi in consiglio regionale: in testa c'è Anna Maria Busia

Sul podio insieme all'esponente del Cd due di Forza Italia: Ugo Cappellacci e Pietro Pittalis

CAGLIARI. È una donna, la consigliera regionale di Centro democratico, Anna Maria Busia, la «più ricca» tra i 60 onorevoli che siedono nell'Aula dell'Assemblea sarda. Secondo il report annuale sui redditi dei consiglieri (cliccare per vedere l'elenco completo) , riferito all'anno fiscale 2016, l'avvocata ha un reddito pari a 231.083 euro. Segue l'ex presidente della Regione Ugo Cappellacci, commercialista, attuale coordinatore regionale di Forza Italia, con 207.762 euro. Al terzo posto Pietro Pittalis, avvocato, capogruppo di Fi, con 148.768 euro.

Pietro Pittalis e Ugo Cappellacci
Pietro Pittalis e Ugo Cappellacci

Il consigliere regionale «più povero» è, invece, Alfonso Marras (Udc), nominato consigliere regionale a seguito della sentenza della Corte di Cassazione in sostituzione di Gianni Tatti (Udc) e in carica dall'8 novembre 2016. Il suo reddito è pari a 11.660 euro. In penultima posizione, con 17.302 euro, Gianni Lampis di Fdi, ormai fuori dall'Aula per effetto di un'altra sentenza, mentre in terzultima, con 33.009 euro, si trova Luigi Paolo Dessì (Fi), subentrato a settembre al dimissionario Ignazio Locci, eletto sindaco di Sant'Antioco.

Viaggiano oltre i 100mila euro le due massime cariche regionali: il presidente del Consiglio Gianfranco Ganau, medico, dichiara 109.931 euro, mentre il presidente della Regione Francesco Pigliaru, docente universitario, dichiara 114.614.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro