La svolta di Meridiana: hub a Malpensa e voli low cost per gli Usa

Il piano industriale sarà presentato a gennaio, ma arrivano le prime indicazioni. I posti offerti cresceranno del 60%. Non si sa ancora se ci sarà il cambio del nome

OLBIA Meridiana all’assalto di Malpensa. Il piano industriale sarà presentato solo a gennaio, ma filtrano notizie sempre più certe di una scelta precisa. La compagnia aerea di Olbia, ora nelle mani del Qatar, vuole sostituire Alitalia e trasformare lo scalo di Malpensa nel suo hub internazionale da cui far partire i voli per mezzo pianeta. Nel programma di Meridiana c’è un incremento del 60 per cento dei posti offerti per la prossima estate, rispetto al 2016. E la strategia del Qatar è puntare su Milano.

New York low cost. Si inizia a conoscere anche quali saranno le destinazioni con cui Meridiana pensa di incrementare i voli. Dal 1 giugno 2018 Meridiana farà otto nuovi collegamenti da Malpensa, tra cui un Milano-New York giornaliero con biglietti di lancio a partire da 358 euro, andata e ritorno. E anche un Milano-Miami quattro volte alla settimana con un costo di 368 euro, sempre andata

e ritorno. Una politica aggressiva che mira a catturare nuovi clienti. (l.roj)

Articolo completo e altri servizi nel giornale in edicola e nella sua versione digitale

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community