Trasporto aereo in Sardegna, la continuità territoriale è salva

Nessuno stop a giugno, la Ct1 resterà in vigore fino al nuovo bando. L'assessore ai Trasporti Careddu spiega le strategie della Regione

SASSARI. Un'isola che si sente un po' meno sola in mezzo al mare. L'assessore Carlo Careddu ha tra le mani una sorta di rompicapo irrisolvibile. O quasi. Ha ereditato la poltrona dei Trasporti, la più scomoda della giunta Pigliaru, e cerca di muovere gli ingranaggi arrugginiti della macchina.

Ct1. Careddu ha già preso per mano la madre di tutte le battaglie, la continuità territoriale. Dopo l'incontro a Palazzo Chigi il 22 dicembre il progetto è stato analizzato dalla Commissione. «C'è un via libera di massima ed entro questo mese ci sarà l'incontro risolutivo che dovrebbe portare alla conferenza di servizi e alla pubblicazione del bando». E l'assessore cancella anche il dubbio sulla fine della proroga della Ct1 a giugno che in questa settimana ha preso corpo. L'Enac avrebbe imposto alle compagnie di non fare biglietti oltre quella data. «Grazie al ministro Graziano Delrio, a cui dobbiamo gratitudine per la sua grande attenzione, il decreto sulla continuità territoriale è stato aggiornato e durerà fino all'approvazione del nuovo. Anche perché una volta che sarà presentato il bando sulla Ct1 dovrà restare esposto per sei mesi. Ora il decreto dice che la continuità territoriale è prorogata fino alla aggiudicazione del nuovo bando. Lavoriamo con serenità per evitare buchi di continuità territoriale. Tutta la stagione estiva sarà

coperta. Avevamo la certezza già prima che qualcuno strumentalmente sollevasse il problema».

Articolo completo e altri servizi nel giornale in edicola e nella sua versione digitale

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro