Zona franca urbana nelle zone colpite dall'alluvione del 2013

Via libera del Cipe: nuovo regime fiscale nei Comuni della Sardegna colpiti dal ciclone Cleopatra. Subito a disposizione 5 milioni

SASSARI. L'argomento è di quelli in grado di infiammare gli animi ma questa volta i confini sono definiti, i documenti a posto e la fantasia è rimasta nel cassetto. La prima zona franca dell'isola è ai nastri di partenza ma non è quella di cui si sente parlare sempre più spesso sin dai primi giorni del nuovo anno. Il Comitato interministeriale per la programmazione economica (Cipe), infatti, ha approvato il decreto che - con un emendamento presentato da quattro senatori sardi - chiedeva l'istituzione di una Zona franca urbana nei comuni colpiti dall'alluvione del 18 novembre del 2013, generata dal ciclone Cleopatra. La misura è destinata esclusivamente alle imprese e i fondi serviranno a ristorare le aziende che hanno

subito danni ma anche quelle che hanno chiuso o che, al contrario, sono pronte ad aprire.

Articolo completo e altri servizi nel giornale in edicola e nella sua versione digitale

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro