agricoltura 

Terra ai giovani, rettifica al bando

Dopo le verifiche tecniche di Laore è stato escluso il lotto numero 12

SASSARI. L’Agenzia regionale Laore ha comunicato la pubblicazione di una rettifica del bando “Terra ai giovani” che prevede l’esclusione del lotto 12 dopo ulteriori verifiche tecniche. È stata quindi fissata una nuova data di scadenza per la presentazione delle domande, che dovranno arrivare entro le 12 del 5 aprile. Il progetto, lanciato nel 2016 per favorire il ricambio generazionale in agricoltura anche attraverso il riutilizzo di terre incolte e libere di proprietà regionale, taglia il traguardo del secondo bando. L’iniziativa, nata dall’assessorato dell’Agricoltura, in collaborazione con la presidenza della Giunta e l’assessorato degli Enti locali, prevede che 648 ettari suddivisi in 15 lotti localizzati in 12 Comuni saranno concessi in affitto agevolato per 15 anni, eventualmente rinnovabili una sola volta, a giovani di età non superiore ai 40 anni. Le proprietà interessate si trovano nei territori di Alghero, Arborea, Arbus, Gonnosfanadiga, Luras, Marrubiu, Palmas Arborea, San Basilio, San Vito, Serramanna, Siliqua e Villasor. Fra i lotti anche due ex siti militari, a Siliqua e Villasor, che dopo i diversi passaggi di dismissione potranno essere utilizzati dai nuovi assegnatari sardi. I terreni sono destinati all’esercizio di attività agro-silvo-pastorali e ad attività funzionali o complementari. La richiesta di assegnazione potrà essere presentata per più lotti ma il partecipante potrà
aggiudicarsene in via definitiva uno solo. La descrizione degli immobili, l’ubicazione, la superficie, gli estremi catastali, le caratteristiche agronomiche e ogni altra informazione sui lotti sono contenute nelle schede tecniche consultabili on line su Sardegna agricoltura.



TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro