Tragedia nel Milanese: ozierese 37enne muore investito dal treno

E' successo alla stazione di Rho, l'uomo era militare dell'esercito in servizio a Venaria Reale

MILANO. Investito da un treno ad alta velocità mentre attraversava i binari. Così è morto domenica sera 11 febbraio a Rho, nel Milanese, un ozierese di 37 anni, Marco Careddu, caporal maggiore dell'esercito, più esattamente del 34° Gruppo Aves (Aviazione esercito) di stanza a Venaria Reale, vicino a Torino.

È accaduto poco prima delle 19, quando il militare, secondo le testimonianze di altri viaggiatori che hanno assistito alla scena, ha attraversato il binario 6 con l'intento probabilmente di raggiungere un altro binario. Ma non si sarebbe accorto dell'arrivo dell'Italo di Ntv, proveniente dalla stazione di Torino-Porta Nuova e diretto a Roma-Termini, che non prevedeva uno stop a Rho e quindi procedeva a tutta velocità. Il macchinista avrebbe sentito solamente un forte botto e ha immediatamente fermato il convoglio. Purtroppo però per Marco Careddu non c'era più nulla da fare, l'impatto lo ha ucciso sul colpo e l'arrivo dei soccorsi è stato inutile.

Marco a Ozieri aveva frequentato l'Istituto Fermi, era un grande tifoso della Juventus. Quando si è saputo il nome della persona rimasta vittima dell'investimento, la sua bacheca facebook è stata inondata da una marea di post

di amici o anche semplici conoscenti che avevano imparato ad apprezzarne l'affabilità e l'umanità.

 

Il servizio completo sul giornale in edicola e nella versione digitale

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro