Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Freddo siberiano in Sardegna: temperature in discesa e neve anche a 200 metri sul mare

Neve nel Nuorese (foto Massimo Locci)

Allerta meteo per il gelo, in alcune località previsti picchi sotto lo zero fino a 7 gradi, il culmine tra domenica e lunedì 26 febbraio

CAGLIARI. Arriva anche in Sardegna il grande freddo. Un primo assaggio si è avuto già oggi 22 febbraio con neve in Gallura e nel Nuorese.

Si tratta di una prima ondata di instabilità a cui domani, secondo le previsioni dell'Ufficio meteo dell'Aeronautica militare di Decimomannu, seguirà una tregua di un paio di giorni, anche se ancora con possibili precipitazioni sparse, che porterà poi al gelo del fine settimana, soprattutto domenica  25 febbraio e lunedì.

La Protezione civile regionale ha diffuso un'allerta meteo per neve e gelo da oggi e sino a domani. L'Isola sarà investita dall'area gelida russa e siberiana che toccherà tutta l'Italia, facendo crollare le temperature.

La quota neve tra domenica e lunedì si abbasserà a 3-400 metri sul livello del mare, martedì scenderà a 200. L'Arpas segnala per domani minime comprese tra i -3 di Sadali e Villanova Strisaili e i -5 di Villa San Pietro, le massime invece oscilleranno tra i 6 gradi di Illorai e i 15 di Olmedo.

Sabato nuova diminuzione: -1 a Sadali e Villanova Strisaili. Il freddo intenso è previsto per lunedì: ad Aritzo sono attese minime tra -6 e 1 grado, a Villanova Strisaili tra -7 e 0, le massime saranno comprese tra -1 e 8 gradi